ULTIME NEWS
Home > Mondiali di Calcio Brasile 2014 > Mondiali 2014, Portogallo: per Del Bosque può vincere
Mondiali 2014, Portogallo: per Del Bosque può vincere

Mondiali 2014, Portogallo: per Del Bosque può vincere

L’allenatore della squadra campione del Mondo e d’Europa pensa che il Portogallo collocata nel Gruppo G con Germania, Stati Uniti e Ghana possa arrivare fino in fondo in questo Mondiale.

Per gli addetti ai lavori il Portogallo non parte sicuramente favorita in questo Mondiale dove ci sono squadre attrezzate molto di più per puntare al titolo. La difficoltà del Portogallo è già tutta nel girone che non è così semplice anzi data quasi per scontata la qualificazione della Germania come prima il secondo posto sarà tutto da giocare.

Infatti gli Stati Uniti nell’ultimo periodo hanno dimostrato di essere particolarmente in forma con in loro attaccante Altidore che nell’ultima amichevole contro la Nigeria ha segnato una doppietta sbloccando la sua astinenza dal gol. C’è poi da considerare anche la squadra africana del Ghana che negli ultimi due Mondiali disputati è sempre riuscita ad approdare agli ottavi come nel 2006 quando passò come seconda nel girone dell’Italia.

Inoltre il Portogallo dovrà fare i conti con l’infortunio di Cristiano Ronaldo che stando alle notizie delle ultime ore sembra si sia ripreso e potrà giocare la prima partita difficilissima contro la Germania. Sarà subito un pronti via per il Portogallo che in caso riuscisse a strappare un risultato positivo potrebbe avere molte possibilità di superare il girone.

Il tecnico della Spagna Vincente Del Bosque però al contrario di tutti è sicuro che il Portogallo abbia tutte le carte in regola per arrivare addirittura a vincere i Mondiali. Ieri in un’ intervista ai giornali portoghesi Del Bosque ha consigliato di non dimenticare che nel Portogallo gioca un certo Cristiano Ronaldo pallone d’oro in carica che da solo potrebbe fare la differenza.

Per questo Del Bosque si augura che il ragazzo recuperi al meglio dal suo infortunio.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*