ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Italia a dieta per combattere il caldo
Italia a dieta per combattere il caldo

Italia a dieta per combattere il caldo

Italia messa a dieta ferrea nel ritiro in Brasile. Il caldo e l’alta percentuale di umidità possono essere combattuti anche con una dieta equilibrata per prevenire crampi e stanchezza durante la partita. Juninho Pernambucano, qualche giorno fa, in occasione dell’incontro con Andrea Pirlo, ha consigliato ai giocatori azzurri di bere tanto e di stare attenti a tavola per ché il clima del Brasile non perdona.

La nostra nazionale ha approntato un programma alimentare ben preciso, sotto la stretta sorveglianza di due nutrizioniste e dell’equipe medica. A preparare i pasti è lo chef della Nazionale Claudio, il quale ogni mattina sforna crostate e torte di mele, mentre la dottoressa Elisabetta Orsi, che conosce i ragazzi avendoli seguiti l’anno scorso alla Confederation, sta attentissima che nessuno esageri con il cibo.

Con la sua esperienza ventennale nello sport, la Dott.ssa Orsi ha collaborato anche con la scuola dei maratoneti di Gabriele Rosa. La dottoressa Nardi, l’altra nutrizionista, ha messo nel menù tanta frutta e prodotti locali ricchi di Sali minerali. Tutto lo staff medico della Nazionale sta dando grande rilevanza al ritmo ormonale di ogni giocatore, al fine di consentire loro di riposarsi bene e recuperare in fretta le energie.

Una nota simpatica: Cassano e Balotelli sono i due giocatori che sgarrano di più e per i quali serve un occhio di riguardo. Nella dieta degli azzurri ci sono soprattutto papaia e maracuja, conosciuto anche come il frutto della passione, frutta secca e semi di chia, detta anche salvia ispanica coltivata nel Centro e Sud America.

In questi casi conta molto l’aspetto energetico nella distribuzione dei pasti, per i quali è previsto apporto di carboidrati la mattina presto con dolce, frutta, cereali, centrifugati e spremute che consentono di assimilare più velocemente vitamine minerali e antiossidanti. A pranzo paste condite con verdura, olio extravergine di oliva e parmigiano.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*