ULTIME NEWS
Home > Mondiali di Calcio Brasile 2014 > Croazia: Kovac furente per il rigore su Fred
Croazia: Kovac furente per il rigore su Fred

Croazia: Kovac furente per il rigore su Fred

Croazia furiosa. O meglio, a d essere più furente di tutti è sicuramente il suo allenatore, Kovac, il quale ha dichiarato che il rigore concesso sul presunto fallo su Fred è stata un’autentica vergogna.

Kovac ha rincarato la dose affermando che quello cui si è assistito ieri sera non è calcio, ma è meglio darsi la Basket. L’allenatore croato ha messo l’accento sulla mancanza di rispetto mostrata verso la sua Nazionale dall’arbitro, colpevole a suo dire di essere stato troppo generoso con i Brasile. Alla prima partita del Mondiale nascono le prime polemiche che fanno il giro del mondo.

L’arbitro giapponese Nishimura ha fischiato il rigore dopo la caduta un po’ troppo scenografica di Fred, le cui immagini hanno iniziato a fare il giro del mondo e su cui sono state costruite delle simpatiche parodie che stanno facendo tanti click sulla rete. Il Mondiale non è partito sicuramente nel migliore dei modi.

Molti gridano che è stata un partita scandalosa. Il ct croato mantiene la calma davanti alle telecamere, ma sul suo volto è visibile tutto la sua delusione e rabbia per come si sono svolti i fatti. Kovac ha fatto i complimenti ai suoi ragazzi, ai quali ha poco da rimproverare. Il suo sfogo è stato garbato, molto ponderato.

Soprattutto quando commenta il rigore concesso su Fred. In questi casi c’è poco da rimproverarsi e rimproverare all’arbitro. In competizioni così importanti dovrebbero essere i giocatori stessi ad essere più maturi e, perché no, onesti. L’arbitro può essere facilmente tratto in inganno e cadere a terra in quel modo, oltre ad influenzare la direzione di gara e la partita, rovina molto lo spettacolo.


About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*