ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Mondiali 2014, Ranocchia tifa per gli Azzurri: A loro la parte difficile
Mondiali 2014, Ranocchia tifa per gli Azzurri: A loro la parte difficile

Mondiali 2014, Ranocchia tifa per gli Azzurri: A loro la parte difficile

Il 2 giugno il commissario tecnico della nazionale italiana Cesare Prandelli ha dovuto togliere di mezzo la bellezza di sette giocatori, passando da 30 a 23 Azzurri al fine di consegnare una lista provvisoria alla Fifa dei convocati in Italia.

Provvisoria, perché ha portato con lui anche il 24esimo giocatore, ossia Andrea Ranocchia, come riserva, allo scopo di essere sicuro che tutto può andare per il meglio: è stato solo precauzionale, e Ranocchia precauzionale è rimasto.

Infatti, il giorno prima della prima partita, quella di esordio, tutte le squadre devono consegnare alla Fifa una lista definitiva dei giocatori che devono partecipare alla competizione, senza più possibilità di riserve: e i 23 che sono stati scelti non includono Ranocchia.

Infatti il difensore dell’Inter è stato fino all’ultimo in dubbio per prendere il posto dell’infortunato De Sciglio, ma alla fine Cesare Prandelli e lo staff medico hanno avuto le garanzie migliori da parte del terzino, che ha recuperato la sua forma fisica, e pertanto Ranocchia sta abbandonando ora il gruppo come anche egli ha dichiarato nelle ultime ore.

Infatti sul suo account Twitter ha fatto delle affermazioni che si possono esaminare: in primo luogo ha dichiarato che per lui è stato un vero piacere far parte di questo gruppo, in cui non si lavorava solo, ma ci si divertiva anche.

Poi, in vista della sfida che si giocherà tra Italia e Inghilterra questa sera allo stadio di Manaus, l’Arena Amazonia, uno stadio che nessuno ama, egli stesso ha detto che adesso lascia agli Azzurri la parte difficile: conclude poi dicendo un in bocca al lupo, Azzurri!


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*