ULTIME NEWS
Home > Mondiali di Calcio Brasile 2014 > Bosnia, Pjanic: i Mondiali 2014 di Brasile sono un’emozione fortissima
Bosnia, Pjanic: i Mondiali 2014 di Brasile sono un’emozione fortissima

Bosnia, Pjanic: i Mondiali 2014 di Brasile sono un’emozione fortissima

In conferenza stampa che si è tenuta nelle ultime ore il giocatore della Roma e della Bosnia Pjanic ha fatto alcune dichiarazioni di rilievo che vale la pena esaminare: infatti ha detto che rispetto alla Roma qui in Brasile lui si sta impegnando in un ruolo completamente diverso, davvero lontano dalla porta.

Eppure, questo non è importante, dal momento che il commissario tecnico Susic, che sa il fatto suo, ha deciso che di Pjanic c’è più bisogno in quel posto: pertanto, lui stesso cerca di rendersi il più utile possibile.

Alla stessa stregua di Messi, Pjanic ha detto che il Maracanà è uno stadio meraviglioso: si ricorda che questa Arena accoglierà altresì la finale prevista per il 13 luglio tra le due squadre pià forti di questi campionati del mondo.

Per Pjanic è stata un’emozione fortissima giocare in quello stadio: si pensi che addirittura la mattina in cui si è svegliato, la mattina della partita, ha avuto i brividi e ha pensato che stava andando a giocare proprio al Maracanà, lo stadio della finale, lo stadio che ha visto la disfatta del Brasile oltre 50 anni fa per mano dell’Uruguay.

Allo stesso modo di Messi, inoltre, che cerca di spingere Higuain verso il Barcellona, Pjanic anche ha da dire qualcosa in ambito di compravendite, proponendo alla Roma l’acquisto di Edin Dzeko.

Infatti, quando parlano, Dzeko dice che l’Italia gli piace: pertanto, se la Roma lo acquistasse sarebbe davvero un gran bel colpo, dal momento che si tratta di uno dei top-player in Europa, un giocatore che può fare la differenza, anche se non sigla reti.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*