ULTIME NEWS
Home > Mondiali di Calcio Brasile 2014 > Gruppo G, Portogallo: una giornata di squalifica per Pepe
Gruppo G, Portogallo: una giornata di squalifica per Pepe

Gruppo G, Portogallo: una giornata di squalifica per Pepe

Il difensore del Portogallo ha avuto una giornata di squalifica per la manata inflitta su Muller durante la prima partita del Gruppo G contro la Germania.

E’ un momento durissimo per il Portogallo, dopo i quattro gol presi dalla Germania nella prima partita valida per il Gruppo G del Mondiale, le cattive notizie non smettono di arrivare. Il Portogallo ora si ritroverà a rincorrere disperatamente una qualificazione agli ottavi senza alcuni suoi uomini molto importanti.

La notizia peggiore è sicuramente quella della perdita di Cristiano Ronaldo che ancora una volta durante gli allenamenti si è accasciato a terra con il ginocchio dolorante ed ha dovuto abbandonare la seduta di allenamento prima dei compagni.

La scena è la stessa di una settimana fa, Ronaldo che esce dal campo con la borsa del ghiaccio sul ginocchio sinistro, bruttissima scena per i tifosi portoghesi. Stavolta però dai medici portoghesi non trapela lo stesso ottimismo di una settimana fa anzi si teme il peggio ovvero che Ronaldo dovrà dire addio al Mondiale.

Non è l’unica brutta notizia perché come se non bastasse proprio nella partita contro la Germania si è infortunato Arbeloa che ha già dichiarato qualche giorno di dover forzatamente abbandonare il Mondiale in anticipo definendo il giorno dell’infortunio come il più triste di tutta la sua carriera.

Nella prossima partita contro gli Stati Uniti, decisiva per il passaggio del turno per entrambe le squadre, ci mancherà anche un altro giocatore il difensore Pepe che a causa di continui colpi nei confronti di Muller autore di una tripletta, si è beccato un rosso.

Questo rosso costerà una giornata di squalifica a Pepe che quindi salterà il match contro gli Stati Uniti e forse deve essere anche soddisfatto perché la sua manata poteva costargli anche due giornate anziché una.


About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*