ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Nazionale italiana, Buffon si allena per due volte di fila
Nazionale italiana, Buffon si allena per due volte di fila

Nazionale italiana, Buffon si allena per due volte di fila

Per il secondo giorno di fila il portiere della Juventus e della Nazionale Italiana, capitano degli Azzurri, si è allenato con il gruppo, effettuando lo stesso lavoro degli altri: certo, non ci sono state notizie ufficiali, ma si pensa che dovrebbe giocare nella sfida di oggi contro la Costa Rica a Recife alle 18:00 ora italiana.

Il reparto difensivo in tal modo sarebbe composto da Buffon a porta, e la linea difensiva protetta da Abate, Chiellini e Darmian: fuori De Sciglio, infortunato da tempo, anche se in ripresa, anche Barzagli, con i suoi problemi ai tendini, e Paletta, non particolarmente amato dal commissario tecnico della nazionale italiana Cesare Prandelli.

In ogni caso, se Capitan Buffon non ci dovesse essere, ci sarà un dignitoso Salvatore Sirigu a difendere la squadra italiana, dal momento che già nella prima sfida, quella di esordio, quella contro l’Inghilterra vinta per 2 a 1 dalla nazionale italiana con un colpo di testa di Balotelli e una cannonata di Marchisio, ha fatto una bellissima figura, subendo un solo gol e parando di tutto.

L’ultima noia per Prandelli, quindi, non è affatto Buffon, che oramai si allena con l’intera squadra e non in modo singolo: anche il mito di Dino Zoff ha detto che se Buffon sta bene, deve giocare lui, dal momento che è il titolare.

Pertanto, anche se non è stato comunicato dal commissario tencico Cesare Prandelli, Buffon in tutta probabilità giocherà, nonostante la davvero ottima prova di Salvatore Sirigu. Un’esclusione del capitano della nazionale italiana infatti avrebbe del clamoroso.

Poche ore ancora, e si giocherà la sfida tra Italia e la Costa Rica, valida per la qualificazione in via diretta di una delle due squadre se dovesse terminare con una vittoria, o la riapertura delle possibilità per l’Uruguay, che andrebbe a 3 punti contro i 4 delle due squadre derivanti da un pareggio.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*