ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Prandelli: nessun alibi, giusta la sconfitta
Prandelli: nessun alibi, giusta la sconfitta

Prandelli: nessun alibi, giusta la sconfitta

Prandelli non si nasconde dietro ad un dito ed ammette che la sconfitta di ieri contro il Costa Rica sia stata meritata. Per il ct azzurro non resta che arrendersi all’idea che gli avversari abbiano meritato di vincere.

Il nostro Cesare analizza la partita e riconosce la disfatta. Il nostro Cesare è rimasto molto deluso della prestazione dei sui ragazzi, in particolar modo da Chiellini che non ha saputo gestire bene la fase difensiva e Balotelli, dal quale si aspettava una prestazione più coraggiosa. Il ct della nazionale azzurra era consapevole che si trattava di una partita molto difficile, contro una squadra che ha battuto l’Uruguay per 3-1.

L’Italia è apparsa povera di idee soprattutto a centrocampo, dove Pirlo non è riuscito a muoversi con la solita disinvoltura e Candreva e Marchisio che non sono riusciti a dare la giusta profondità. Prandelli, attraverso i cambi, ha tentato di creare spazi tra le linee, ma il Costa Rica è stato bravo a chiudere ogni corridoio impedendo agli azzurri gli inserimenti verso l’area.

Ora la testa degli azzurri è già proiettata verso l’Uruguay, una partita dove Darmian sarà riportato a destra e , quasi sicuramente, sarà rivisto anche il reparto offensivo. Proprio da quest’ultimo Prandelli si aspettava grandi cose, invece Supermario ha deluso le aspettative.

L’attaccante è apparso troppo ingessato e teso, non riuscendo a finalizzare due palle goal che avrebbero consegnato il vantaggio agli azzurri e cambiato le sorti della partita.

Mario, complice la stanchezza, ha passeggiato sul campo nel secondo tempo e l’ingresso di Cassano non ha conferito quella giusta dose di brillantezza al reparto offensivo sbagliando molti passaggi.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*