ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Buffon: Se si esce dai gironi è un fallimento
Buffon: Se si esce dai gironi è un fallimento

Buffon: Se si esce dai gironi è un fallimento

Per Capitan Gigi Buffon, la storia dei Mondiali 2014 di Brasile non può finir così: ebbene si, il portierone della nazionale italiana allenata dal commissario tecnico Cesare Prandelli ha fatto delle dichiarazioni forti in vista della situazione italiana a questo evento mondiale.

Infatti, si ricorda che dopo un inizio abbastanza positivo, contraddistinto dalla vittoria dell’Italia per 2 a 1 contro l’Inghilterra, affondata da una cannonata di Claudio Marchisio e da un tocco di testa di Mario Balotelli, la nazionale italiana è stata tranciata in due da una Costa Rica furiosa e sorprendente, che nella prima partita del girone ha battuto finanche l’Uruguay per 3 a 1.

Ma Buffon non vuole uscire ai gironi, per lui sarebbe un fallimento: la medesima cosa accadde ai Mondiali 2010 di Sud Africa, a cui lui partecipò solo da spettatore perché un brutto infortunio lo aveva tolto di mezzo nel paese africano.

Dopo la vittoria dei Mondiali 2006 di Germania, Buffon non ha vissuto più una grande gioia a livello mondiale, e pertanto si aspetta qualcosa in più: certo, nel 2010 era giustificabile, perché si trattava dei campioni del mondo, che giocavano spensierati, tanto il titolo lo avevano già vinto quattro anni fa, un po’ come la Spagna in questi Mondiali, ma adesso no.

Senza dubbio, ha detto Buffon, non si entrerà nella storia come l’Italia migliore: sarebbe una grossa delusione personale pertanto uscire dai gironi. E nemmeno un personaggio dell’Italia desidererebbe prendersi questo tipo di responsabilità.

Infine, Buffon ha detto che se dovessero passare il turno, ci sarebbero ancora degli avversari abbastanza ostici: pertanto, i problemi sarebbero appena cominciati. Però almeno si sarebbe arrivati agli ottavi di finale.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*