ULTIME NEWS
Home > Mondiali di Calcio Brasile 2014 > Nigeria, Onazi: Calcio africano cresce sempre più
Nigeria, Onazi: Calcio africano cresce sempre più

Nigeria, Onazi: Calcio africano cresce sempre più


Grazie alle recenti partite, come ad esempio quella in cui la Nigeria ha sconfitto la Corea del Sud per 4 a 2, e forte del primo pareggio contro l’Iran, la nazionale nigeriana è ad un passo dagli ottavi di finale dei Mondiali 2014 di Brasile, che a breve dovrebbero stabilire tutte le prime e le seconde qualificate degli otto gironi al fine di stabilire le otto coppie con cui giocare.

Bisogna affermare che ai campioni d’Africa, che giocano in modo nettamente migliore rispetto ai colleghi del Camerun, sarà sufficiente un pareggio nell’ultima gara contro l’Argentina, oppure, anche se dovesse essere sconfitta, basta che l’Iran non vinca nella partita che deve giocare contro la Bosnia, dal momento che la nazionale iraniana ha solo un punto, mentre quella africana ne ha quattro.

Senza dubbio, uno degli elementi fondamentali della rosa del commissario tecnico nigeriano Keshi è sicuramente Onazi, centrocampista di rilievo della Nigeria che è altresì proprietà della Lazio nel campionato di serie A di calcio.

Ti interesserà sapere che Onazi ha rilasciato un’intervista nelle ultime ore, tramite la quale ha reso manifesto il suo feeling con la terra sudamericana, davvero interessante: infatti, Onazi ha detto che non era mai stato in Brasile, e deve ammettere che si è innamorato di questa terra.

Infatti, il posto in cui si trova adesso è meraviglioso, le persone sono molto ospitali e le donne molto attraenti, per cui si sta trovando davvero bene: egli crede che tornerà qui in vacanza dopo i Mondiali 2014 di Brasile.

In merito al calcio africano, egli ha detto che ogni anno che passa cresce sempre di più: infatti, anche se il Camerun sta facendo brutta figura, bisogna affermare che due squadre di rilievo sono Ghana e Costa d’Avorio, che hanno grandi stelle, e prima o poi una nazione africana andrà lontana.


About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*