ULTIME NEWS
Home > Mondiali di Calcio Brasile 2014 > Gruppo C, Costa D’Avorio: Tourè contro il City

Gruppo C, Costa D’Avorio: Tourè contro il City

Il centrocampista della Costa D’Avorio Yaya Tourè ha parole molto dure verso il Manchester City colpevole di avergli impedito di stare accanto al fratello gravemente malato.

Dopo il lutto della morte del suo fratello minore, Yaya Tourè attraverso una lettera pubblicata da una testata francese si  è letta tutta la tristezza del ragazzo oltre che a un duro attacco verso la sua squadra di club, il Manchester City.

Tourè dichiara che tutta la società inglese conosceva benissimo la situazione di suo fratello che a causa di un cancro lottava fra la vita e la morte ma nonostante ciò ha preteso che il giocatore andasse ad Abu Dhabi a festeggiare la vittoria del campionato con i suoi compagni, mentre suo fratello era a letto che soffriva in fin di vita.

La lettera pubblicata da France Football mostra l’immenso dolore che Yaya Tourè sta provando in questi giorni dopo la scomparsa di suo fratello Ibrahim che a 28 anni è andato via a causa di un tumore. La tristezza di Tourè traspare nella descrizione del fratello defunto parlando di lui come il suo confidente, il suo migliore amico.

Il centrocampista ivoriano ribadisce che tutti i dirigenti sapevano benissimo della sua sofferenza ma non gli hanno concesso di stare accanto al fratello in fin di vita e lui porterà per sempre il rimorso di non aver insisto e di non essersi fatto rispettare da tutti.

Queste parole non faranno sicuramente piacere a tutta la dirigenza del Manchester City che nelle prossime ore con un comunicato potrebbe rispondere alle accuse di Yaya Tourè. Stasera intanto la Costa D’Avorio si giocherà la qualificazione contro la Grecia con l’obbligo di vincere per approdare agli ottavi.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*