ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Italia: a Mangaratiba tra drink e spiaggia
Italia: a Mangaratiba tra drink e spiaggia

Italia: a Mangaratiba tra drink e spiaggia

Dopo l’eliminazione dell’Italia dal Mondiale arrivano le prime indiscrezioni dall’Hotel Portobello Resort dove alloggiavano gli azzurri.

Dal Portobello Resort, sede del ritiro della nazionale italiana si comincia a smantellare tutto, via i cartelloni pubblicitari e tutte le strutture che servivano alla squadra e ai dirigenti. Sono immagini di un addio quelle che provengono da Mangaratiba, perfino fuori l’albergo sono rimaste due auto della polizia che sono pochissime rispetto alla sicurezza che era presente fino a pochi giorni fa, quando c’erano gli azzurri.

I dipendenti del Portobello Resort non possono parlare di nulla relativo alla nazionale italiana con la stampa perché in caso contrario andrebbero incontro a varie sanzioni disciplinari. Ma un giornalista brasiliano sembra sia riuscito a strappare qualcosa dalla bocca di un cameriere che non fa per niente onore ai nostri azzurri.

Il cameriere descrive al giornalista una situazione di vera e propria vacanza con i giocatori dell’Italia che non appena terminavano gli allenamenti subito ne approfittavano per andare al mare, stendersi sui lettini, abbronzarsi e bere qualche drink.

Sembrava proprio di essere in un villaggio turistico in pieno periodo di vacanza, ma invece non era così. L’Italia stava preparando un Mondiale e non sembrano queste le condizioni giuste per trovare la concentrazione per preparare le partite in una competizione così difficile.

Se ci ricordiamo però nel 1982 allora l’Italia di Bearzot alloggiava in un hotel a Barcellona con una bellissima piscina all’interno dove gli azzurri trascorrevano gran parte delle loro giornate ovviamente dopo gli allenamenti.

Lì fu diverso perché arrivarono le vittorie che fecero in modo che l’Italia diventasse campione del mondo, qui invece abbiamo perso 2 partite 3, e non sembra un caso.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*