ULTIME NEWS
Home > Mondiali di Calcio Brasile 2014 > Mondiali 2014, Uruguay: Tabarez è molto arrabbiato
Mondiali 2014, Uruguay: Tabarez è molto arrabbiato

Mondiali 2014, Uruguay: Tabarez è molto arrabbiato

Quando mancano poche ore alla sfida di stasera tra Colombia e Uruguay in programma alle 22.00 orario italiano, il tecnico della Celeste Tabarez si è dichiarato molto arrabbiato per la sanzione subita dal suo attaccante Suarez.

Questa sera sarà sicuramente un derby molto italiano tra Uruguay e Colombia visto che nelle due squadre ci sono moltissimi giocatori che militano nel campionato italiano. Soprattutto nella Colombia dove addirittura tutta la difesa gioca nel campionato italiano formata da Zuniga, Yepes, Zapata e Armero senza dimenticare in attacco il fenomeno Cuadrado, chiamato così dai brasiliani.

L’allenatore dell’Uruguay Tabarez ha ben poco da studiare per questa partita dove probabilmente riproporrà il rombo adottato contro l’Italia nell’ultima partita del girone con Forlan che sostituirà lo squalificato Suarez.

Tabarez non ha sostenuto la solita conferenza stampa pre-partita ma ha scelto di leggere un comunicato ai giornalisti in cui esprimeva la piena solidarietà nei confronti di Suarez definendolo un ragazzo splendido a cui il tecnico augura ogni bene.

Il tecnico dell’Uruguay definisce esagerata ed troppo severa la pena inflitta all’attaccante uruguaiano dichiarando che sicuramente d’ora in poi non diminuiranno gli eccessi in campo, in poche parole è una pena inutile per Tabarez.

Tabarez dichiara che da questa vicenda i suoi ragazzi hanno risposto con la rabbia agonistica e stasera contro la Colombia dimostreranno a tutti la loro voglia di vincere e di andare avanti in questo Mondiale anche nel nome dell’attaccante del Liverpool.

Insomma stasera sarà sicuramente una bellissima partita tutta da seguire, molto equilibrata in cui è difficile scegliere un pronostico prima, l’appuntamento è alle 22.00.


About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*