ULTIME NEWS
Home > Mondiali di Calcio Brasile 2014 > Mondiali, Messico ci crede, Guardato vuole fare la storia
Mondiali, Messico ci crede, Guardato vuole fare la storia

Mondiali, Messico ci crede, Guardato vuole fare la storia

La squadra messicana è riuscita a superare in modo del tutto brillante la fase a gironi dei Mondiali 2014 di Brasile: adesso, il Messico si prepara ad affrontare uno degli avversari più tosti, se non quello più difficile, ossia l’Olanda.

Infatti, si ricorda che le due nazionali, una del Vecchio Continente e una del Nuovo Mondo, si sfideranno domani in una partita che meterà in palio i quarti di finali di Brasile 2014: e si tratterà di una sfida quasi improponibile, dal momento che si gioca alle 13 di pomeriggio.

Andres Guardato nelle ultime ore in una interessante intervista ha affermato che si tratterà di una partita dura così come sono state difficili quelle giocate fino a questo momento, in particolar modo quella disputata con il Brasile.

Infatti, nell’occasione di oggi il Messico sfiderà un’altra delle favorite del torneo mondiale, che ha le medesime aspettative della nazionale di Scolari: eppure, spera di fare la storia per il Messico.

Comunque, il Messico ha avuto una difesa imperforabile fino ad ora, e Guardato ha dichiarato che il segreto della sua nazionale è che tutti si danno da fare. Non si tratta quindi di portieri, difensori, centrocampisti o attaccanti, ma tutti collaborano per tenere viva la squadra e per aiutarsi l’uno con l’altro.

Secondo Guardato, uno dei punti fermi della squadra è capitan Marquez, che a suo parere si comporta da leader e può permetterselo, dal momento che dà l’esempio. Infatti, un calciatore che nella sua vita ha vinto tutto e che alla sua veneranda età di 35 anni gioca il suo quarto Mondiale è davvero impensabile. Sono orgogliosi di giocare con lui.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*