ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Mondiali, Boateng: All’Italia manca qualcosa
Mondiali, Boateng: All’Italia manca qualcosa

Mondiali, Boateng: All’Italia manca qualcosa

Boateng, giocatore ghanese che prima giocava nel Milan, ma che da poco è passato alla squadra tedesca dello Schalke 04, ha affermato alcune dichiarazioni interessanti nel corso di “Copacabana Live Studio”, su Sky Mondiale 1 HD, in merito alla nazionale italiana.

Si ricorda che l’Italia allenata dal commissario tecnico Cesare Prandelli, che ora ha dato le dimissioni, ha fatto davvero una brutta figura ai Mondiali 2014 di Brasile: infatti, dopo un esordio discreto nella sfida contro l’Inghilterra di Hodgson per 2 a 1 con gol di Marchisio e Balotelli, ha perso per 1 a 0 sia contro la Costa Rica che contro l’Uruguay, perdendo così ai gironi.

Boateng ha affermato che in merito ai giocatori della nazionale italiana, essi tutti avevano le possibilità di qualificarsi, eppure sembra che manca sempre qualcosa: egli pensa che quando hanno giocato con l’Inghilterra, credeva che la potessero fare, ma non c’erano poi dei punti cardini nella squadra nelle partite successiva.

Infatti, è illogico che possono giocare benissimo e poi si fanno battere da una squadra come la Costa Rica: dal suo punto di vista è inaccettabile. Boateng pensa che i giocatori della nazionale italiana possono giocare un calcio bellissimo e altre volte possono non mostrare nulla.

Kevin Boateng comunque ha fatto un giudizio sulla Nazionale di Prandelli, dicendo che Balotelli ha bisogno di più tempo di capire se stesso, senza essere al centro dell’attenzione come gli capita al solito.

Quindi il suo consiglio per lui è che l’unica cosa buona che può fare per se stesso è stare bene lontano da tutti i media e dai paparazzi: pertanto, si deve concentrare sul gioco e stare lontano dal resto.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*