ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Barbara Berlusconi su Presidenza Figc: Servono persone con idee nuove e coraggiose
Barbara Berlusconi su Presidenza Figc: Servono persone con idee nuove e coraggiose

Barbara Berlusconi su Presidenza Figc: Servono persone con idee nuove e coraggiose

Post Abete: quanti guai, dopo le dimissioni dell’ex presidente della Figc. Il suo ruolo è tanto chiacchierato quanto conteso, e anche se la candidatura del 71 enne Carlo Tavecchio, presidente della Lega Dilettanti, sembra quella più plausibile, pare che tutti sono contro di lui.

Molti, da Agnelli a Pallotta, credono che quel posto non sia adatto a Tavecchio, definendolo inadeguato, e tutti i torti non hanno: si tratta sempre di un vecchietto che apporterà tutt’altro che dei cambiamenti all’interno della nazionale italia allenata dall’ex commissario tecnico Cesare Prandelli.

A tal proposito, anche Barbara Berlusconi ci ha tenuto a dire la sua in merito alla candidatura di Tavecchio: ella ha dichiarato in primo luogo che dal dibattito per la presidenza della Figc sembrano dichiarazioni e prese di posizione che riportano alla mente gli atteggiamenti che si evincono dai congressi della Dc della Prima Repubblica.

Di contro, la Berlusconi ha detto che più che un fattore politico c’è in gioco il futuro del calcio italiano: pertanto, altro che Tavecchio, c’è bisogno di persone con idee nuove e coraggiose.

Inutile dire che non si deve ridurre tutto alle tessere e ai voti di cui si disporrebbe: di fondamentale importanza sarebbe discutere su programmi e idee con il fine di rilanciare il calcio italiano, perché sia la Serie A è in caduta libera al quinto posto del ranking Uefa, ma altresì perché l’Italia ai Mondiali 2014 di Brasile ha fatto ridere.

Secondo la Berlusconi, per fare questo serve una svolta generazionale: bisogna quindi togliere di mezzo i vecchi, tra cui spicca Tavecchio, come suggerisce anche bene il nome, dando spazio ai quarantenni. L’equilibrio e lo status quo sono oramai superati.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*