ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Presidenza Figc: Tavecchio attaccato da Agnelli, Barbara Berlusconi, De Laurentiis e Pallotta
Presidenza Figc: Tavecchio attaccato da Agnelli, Barbara Berlusconi, De Laurentiis e Pallotta

Presidenza Figc: Tavecchio attaccato da Agnelli, Barbara Berlusconi, De Laurentiis e Pallotta

Sempre più folto è il clan contro Tavecchio, presidente della Lega Dilettanti poco amato da tutti e che è il maggior candidato alla presidenza della Figc, dopo le dimissioni che ha dato l’ex presidente Giancarlo Abete successivamente alla sconfitta ai Mondiali 2014 di Brasile dell’Italia.

La candidatura di Carlo Tavecchio alla presidenza della Figc non è quindi piaciuta a molte persone: sono state numerose le dichiarazioni in opposizione a lui, a partire dal presidente della Juventus Andrea Agnelli, dal presidente club giallorosso James Pallotta, da Barbara Berlusconi e finanche nelle ultime ore da De Laurentiis.

Si sta pertanto creando una vera spaccatura: forti le parole di De Laurentiis nelle ultime ore a proposito di Tavecchio, che lo ha definito come un cancro da estirpare.

Nel dettaglio, per Aurelio De Laurentiis si tratta di una bocciatura tout court, visto che alla fine dell’apertura del parco a tema Cinecittà World, il celeberrimo presidente del Napoli ha dichiarato di non avere candidati, ma sicuramente Tavecchio non lo vuole.

Infatti, al momento la situazione attuale italiana si trova ad un punto di non ritorno, e De Laurentiis ha detto che i suoi migliori auguri sono che il nuovo presidente federale sia giovane e rapido nell’azione, in grado di rinnovare il calcio italiano.

Per questo, non ci si può affidare a Tavecchio: certo, non si deve rinnegare il passato, ma nemmeno chiudere la porta del futuro. Basta indossare jeans vecchi: se si sono rotti, non bisogna rattoppare, ma eliminare il cancro e partire da capo senza paura di sbagliare.

Ricominciare da zero è stato fatto negli ultimi anni già da Germania e Inghilterra: certo, non è stata semplice, all’inizio hanno sofferto, ma in seguito il loro calcio è cambiato, stanno dando soddisfazioni, come ad esempio la vittoria della Germania ai Mondiali 2014 di Brasile.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*