ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A > Serie A, Nuova maglia del Napoli
Serie A, Nuova maglia del Napoli

Serie A, Nuova maglia del Napoli

Nelle ultime ore a Dimaro è stata fatta la presentazione ufficiale della squadra del Napoli e si sono tenuti anche gli allenamenti, ma non solo: infatti i tempi sono stati maturi per presentare ai tifosi quale sarà la prima maglia inedita del Napoli per la stagione 2014-2015.

Nel dettaglio, a fare la prova di queste magliette, e quindi a lavorare come modelli, sono stati quattro giocatori partenopei, ossia Insigne, Michu, Hamsik e Koulibaly: la loro scelta è stata fatta per un determinato scopo, e infatti secondo il responsabile dell’Area Marketing Alessandro Formisano, essi rappresentano i quattro dettagli salienti della nuova maglia.

In linea generale, è presente a tal proposito un colletto tipo polo con inserti bianchi e sottocollo in principe di Galles: oltre a ciò, bisogna affermare che è variato lo sponsor sotto il main sponsor, e poi sono presenti altre modifiche meno chiare.

Comunque, secondo Formisano, il succitato responsabile, un aspetto molto importante di queste magliette è la traspirabilità: infatti, il suo team ha progettato queste maglie come se ad indossarle dovrebbero essere dei combattenti. Esse aderiscono al fisico scolpito degli atleti, eppure non così tanto da opprimerli.

Infatti, sono corredate da un tessuto traspirante che dà loro la possibilità di sudare di meno: a proposito del suddetto retrocollo, si può trovare la scritta SSC Napoli ricamata, e sul fondo della divisa di schiena si può notare in modo molto chiaro il simbolo della Società ad embossatura, ossia a rilievo.

Infine, l’ultima cosa da dire è che sulla parte laterale della maglia è presente un ologramma anticontraffazione, al fine di far diventare le maglie difficili da imitare: in ogni caso, non sarà difficile per i napoletani produrre dei prodotti paralleli! Ad aggiungersi a ciò, si ritorna all’accoppiamento pantaloncini bianchi e calzerotti biancazzurri.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*