ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Motogp, Valentino Rossi davanti a tutti ad Indy
Motogp, Valentino Rossi davanti a tutti ad Indy

Motogp, Valentino Rossi davanti a tutti ad Indy

Torna la Motogp e lo fa nel bel mezzo dell’estate con il mitico Gp di Indianapolis. Oltre a Marquez, dominatore del mondiale, e alle Honda, c’è tanta attesa per Colin Edwards il padrone di casa. Dopo più di 20 anni come pilota professionista, avendo iniziato la carriera nel 2003, Edwards concluderà la sua carriera di successo a conclusione del MotoGP World Championship 2014.

Pertanto il Red Bull Indianapolis Grand Prix sarà l’ultimo in casa per il pilota texano, qui molto popolare, una triste perdita per i fan di tutto il mondo, per i fan americani in particolare e per i suoi numerosi amici nel paddock. Oggi pomeriggio i motori hanno iniziato a ruggire nella Racing Capital of the World (la capitale mondiale delle corse), come si piace definire Indianapolis. Valentino Rossi, che di titoli mondiali ne ha nove e 106 vittorie nei Gran Premi, ha chiuso le prime prove libere in testa confermando che qui dominano solo le leggende. Il tempo del pilota italiano della Yamaha è stato 1: l34.535.

Secondo è giunto dietro Valentino Rossi B.Smith, sempre con la Yamaha, terzo Iannone, fresco si rinnovo in Ducati, con la sua desmodieci, e solo quinto e sesto Marquez e Pedrosa, ovvero le due Honda che stanno dominando il mondiale piloti 2014. Anche se tutto è rimandato a domani con la seconda sessione di prove che deciderà chi partirà davanti a tutti ad Indianapolis.

La rinnovata pista americana con asfalto nuovo sulla parte interna e sei curve modificate è più veloce rispetto alla configurazione precedente, perché il tempo Rossi è stato di 1:34,535, mentre la pole della scorsa stagione, di Marquez, è stato di 1: 37958. La traiettoria è armonizzata con qualcosa di più veloce che in teoria, e solo in teoria, favorisce la Yamaha.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*