ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Figc, Tavecchio ufficiale: è il nuovo presidente al terzo voto
Figc, Tavecchio ufficiale: è il nuovo presidente al terzo voto

Figc, Tavecchio ufficiale: è il nuovo presidente al terzo voto

Carlo Tavecchio è il nuovo presidente della Figc che con il 63,63% dei voti batté l’altro candidato Demetrio Albertini al terzo voto.

Il suo programma ha 17 pagine, suddiviso, come una squadra di calcio in undici punti che sono Governance, la battaglia alla violenza, la riqualificazione del prodotto calcio, il rimodellamento del settore tecnico e dei centri di formazione federale, lo sviluppo del settore giovanile e di quello scolastico, l’ingresso di nuove risorse economiche, una migliore rete di comunicazione, il Club Italia, i Grandi Eventi, una più fluida legislazione e dei rapporti con il governo più saldi, ampliamento dei rapporti con il Coni ed infine, e non ultimo,  la riforma dei campionati e dei suoi regolamenti.

Inoltre il nuovo presidente della Figc Tavecchio vorrebbe far nascere un nuovo segretario generale. Sul fronte sicurezza ha promesso battaglia alla violenza, come detto, ma anche esenzioni per i club che meglio si comporteranno contro i violenti. I punti forti del programma di Tavecchio sono lo sviluppo dei centri di formazione federale per giovani e soprattutto il modello anglosassone relativo all’ingresso per gli extra-comunitari, oltre a quello delle seconde proprietà per favorire la crescita dei calciatori «salvaguardando importanti realtà».

Per il delicato tasto nazionale c’è, oltre alla nomina, del nuovo ct, anche la il “problema” del ius soli, ovvero riconoscere come italiani i figli di genitori stranieri, ma chiaramente i bambini devono essere nati sul suolo italiano. Che deve essere approvato. E soprattutto si vuole arrivare ad un commissario tecnico che sappiamo concretizzare al meglio i valori dell’italiano e dell’Italia in quanto tale.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*