ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions League, per la Roma sarà girone di ferro
Champions League, per la Roma sarà girone di ferro

Champions League, per la Roma sarà girone di ferro

Si sono chiusi a Montecarlo i sorteggi per la formazione dei gironi relativi alla prossima Uefa Champions League. La Roma di Garcia è stata la più sfortunata tra le due italiane, l’altra è la Juventus di Allegri, che infatti se la dovrà vedere contro gli ex campioni d’Europa del Bayern Monaco, gli inglesi del Manchester City ed i più abbordabili russi del Cska di Mosca. Queste quattro squadre compongono il girone E.

L’urna di Monaco è invece stata magnanima con la Juventus. Il suo girone, quello A, comprende i vice campioni della stagione 2013/2014, l’Atletico Madrid di Simeone, l’Olympiakos e gli svedesi del Malmoe. Il programma della Champions League 2014/2015 prevede l’esordio con la prima giornata il 16 e 17 settembre, mentre l’ultima gara andrà in scena il 9 e 10 dicembre.

Il Real Madrid è stato inserito nel girone B contro il Basilea, il Liverpool di Balotelli e la grande sorpresa Ludogorets, ancora in estasi per le miracolose parate del suo “portiere improvvisato” Moti; nel C faccia a faccia tra i portoghesi del Benfica, lo Zenit San Pietroburgo, il Bayer Leverkusen ed Monaco, che sta cercando con i denti di tenere almeno il suo gioiello Falcao.

Gli inglesi dell’Arsenal, che hanno dovuto affrontare quest’anno i play off, se la giocheranno invece nel girone D con i tedeschi del Borussia Dortmund, con il Galatasaray di Prandelli e l’Anderlecht; il Barcellona è stato inserito nel girone F di Champions League e metterà in scena una strepitosa sfida, almeno sulla carta, contro i campioni di Francia del Paris Saint Germain, poi ci sono anche Ajax ed i ciprioti del Apoel Nicosia.

Per il Chelsea di Mourinho ci sarà l’ostacolo Schalke 04, lo Sporting Lisbona e l’altra grande sorpresa della Champions League 2014/2015, gli sloveni del Maribor. Questo quartetto compone il girone G. Chiude il girone H con Porto, Shakthar Donetsk, Athletic Bilbao e Bate Borisov.

Domani invece tocca all’Europa League. Nelle urne saranno 48 le squadre così suddivise: 7 qualificate di diritto (Fiorentina), 31 vincitrici degli spareggi (stasera le italiane Inter e Torino) e le 10 sconfitte degli spareggi Champions, tra cui i partenopei. 12 saranno i gruppi formati da quattro squadre. L’Europa League sbarca in Polonia per la sua finale che si giocherà a Varsavia il 27 maggio e per la prima volta la vincente giocherà direttamente la Champions League.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*