ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Liverpool: per Balotelli primi problemi fra casa, Liam Gallagher e… la pettorina!
Liverpool: per Balotelli primi problemi fra casa, Liam Gallagher e… la pettorina!

Liverpool: per Balotelli primi problemi fra casa, Liam Gallagher e… la pettorina!

E’ iniziata da pochi giorni la seconda esperienza “inglese” di Mario Balotelli che riesce, come sempre, a far parlare di sé al di là delle sue prestazioni sul campo: il nuovo attaccante del Liverpool è già alle prese con i primi pensieri e preoccupazioni, in primis per quanto concerne la ricerca della casa.

Secondo le indiscrezioni apparse in queste ore e riportate da Goal UK, il Liverpool avrebbe scelto per l’ex milanista la zona residenziale di Formby, in cui abitano buona parte dei Reds, come Steven Gerrard: una zona definita tranquilla, lontana dalla “movida” inglese e da possibili “tentazioni”.

Balotelli però non si sarebbe detto d’accordo, preferendo un ritorno di Aldereley Edge, più in orbita verso Manchester, sua vecchia città ai tempi del City, zona in cui il calciatore aveva soggiornato in passato.

Non solo questi primi screzi, “un rischio calcolato” come aveva affermato coach Brendan Rodgers riferendosi al carattere di Balotelli. SuperMario infatti arriva al Liverpool con un fan in meno, cioè Liam Gallagher: il cantante degli Oasis infatti, tifoso dei “citizens” ed in passato fra i supporters del centravanti italiano, non ha preso bene il trasferimento alla corte dei rivali e su Twitter ha espresso in maniera colorita il suo fastidio.

Who the F**k is Mario Balotelli?” ha cinguettato Gallagher, un messaggio che tra l’altro ha ricevuto migliaia di retweet e di gradimenti.

Infine, Balotelli ha dato “spettacolo” anche in allenamento, con un siparietto involontariamente comico che ha già fatto il giro della rete: durante una seduta tecnica, l’attaccante ha avuto qualche problema di troppo nell’indossare la propria pettorina, provocando l’ilarità dei compagni. Una vera e propria maledizione per Mario, il quale ai tempi del City per la fase di “vestimento” dovette ricorrere al soccorso di Fausto Salsano, collaboratore di Roberto Mancini.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*