ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > F1: Fernando Alonso potrebbe lasciare la Ferrari
F1: Fernando Alonso potrebbe lasciare la Ferrari

F1: Fernando Alonso potrebbe lasciare la Ferrari

Fernando Alonso, il pilota spagnolo della Ferrari ha voluto parlare della notizia che da giorni interessa tutti gli uomini di Maranello: le dimissioni di Luca Cordero di Montezemolo e l’arrivo del nuovo presidente della Ferrari Sergio Marchionne.

Luca Cordero di Montezemolo ha presentato ufficialmente le dimissioni. Al suo posto come Presidente della Ferrari, è arrivato l’ex amministratore delegato del gruppo Fiat Sergio Marchionne. Dopo 23 anni al Cavallino Rampanente, Luca Cordero di Montezemolo può considerarsi una pietra miliare della storia della Ferrari, ma adesso per la Rossa e per tutto il Team di Maranello sta per cominciare una nuova era. In attesa di sapere quali modifiche porterà Marchionne alla Ferrari, Fernando Alonso ha voluto parlare di quella che è l’attuale situazione in “casa” Ferrari.

Negli ultimi tempi, la crisi di Maranello e della gestione sportiva della scuderia con l’uscita di scena di molti uomini importanti per la Ferrari (N.d.R Stefano Domenicali,  Emilio Botin e Luca Cordero di Montezemolo) ha portato non solo risultati agonistici disastrosi, ma anche tensione tra Alonso e i vertici del Cavallino e lo spagnolo sta temporeggiando sul suo rinnovo contrattuale.

Durante la conferenza stampa, la prima frase del neopresidente della Ferrari Sergio Marchionne è stata: “ognuno è necessario, ma nessuno è indispensabile“. Secondo l’opinione di molti queste parole sono state un attacco diretto al pilota Fernando Alonso.

Fernando Alonso ha risposto al presunto attacco dicendo che come sempre, “la stampa ha esagerato” in quanto “per un pilota non cambia nulla con l’arrivo di un nuovo Presidente nella società“.

Sarà veramente così, o il prossimo a lasciare Maranello e la Ferrari dopo Stefano Domenicali, Emilio Botin e Luca Cordero di Montezemolo potrebbe essere proprio, Fernando Alonso?


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*