ULTIME NEWS
Home > Nazionali > FIGC: è scontro a distanza fra Marotta e Lotito
FIGC: è scontro a distanza fra Marotta e Lotito

FIGC: è scontro a distanza fra Marotta e Lotito

Non accennano a placarsi le polemiche attorno a Claudio Lotito: il Presidente della Lazio è da giorni sul banco degli imputati per l’eccessivo presenzialismo al seguito della Nazionale Italiana, al fianco di Carlo Tavecchio, e soprattutto per quello che da alcuni viene considerato un eccessivo potere ed importanza consegnato ed affidato ad un Consigliere Federale.

L’ultimo in ordine di tempo ad attaccare Lotito è stato l‘Amministratore Delegato della Juventus Beppe Marotta: il dirigente del club bianconero, da sempre contrario alla candidatura di Tavecchio e dalla linea da egli rappresentata, non le ha di certo mandate a dire, intervistato da RaiSport. Secondo Marotta Lotito, che un tempo era etichettato come personaggio folcloristico, oggi ha un estremo potere, un potere che in mano ad una persona sola è pericoloso, rischiando di cadere nel vuoto.

Il DG juventino si è augurato la riforma del calcio italiano, aggiungendo però di aver sentito molti annunci ma aver visto poca pratica. Parole dure, alle quali hanno subito trovato risposta dal diretto interessato, il quale ha espresso la volontà di dialogare e rendere conto unicamente a suoi pari, quindi ad Andrea Agnelli, vero rappresentante – seguendo le dichiarazioni di Lotito – della Juventus, essendone presidente, rappresentandone la proprietà e tracciandone le linee politiche. E Marotta? “E’ un A.D. e si occupa di gestione. Non so nemmeno se sia dottore“.

Insomma, l’accerchiamento su Lotito prosegue incessante (negli scorsi giorni si erano già espressi personaggi come Daniele De Rossi e Giovanni Malagò, per esempio), ma il patron della Lazio non appare intimorito ed intenzionato a fare nessun passo indietro.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*