ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions League: Roma boom! 5-1 al Cska Mosca
Champions League: Roma boom! 5-1 al Cska Mosca

Champions League: Roma boom! 5-1 al Cska Mosca

Amazza” che esordio! La Roma risponde alla Juventus anche in Champions League e, nella prima giornata del Girone E, fa a fette il malcapitato CSKA Mosca, che esce dall’Olimpico con un pesante passivo di 5-1. Un match praticamente dominato dai giallorossi, avanti già 4-0 all’intervallo: bastano 6′ minuti agli uomini di Rudi Garcia (schierati con il 4-3-3, in attacco Gervinho, Totti ed Iturbe), per sbloccare il risultato e salutare al meglio il ritorno nella massima competizione ufficiale.

Iturbe sfrutta una scellerata difesa ospite, che sale male sull’assist in verticale di Gervinho, per partire in profondità ed insaccare nell’angolo sinistro in cui Akinfeev non può arrivare. L’Olimpico è una bolgia infuocata e, dopo altri 4′, ecco il raddoppio: Iturbe vola a destra e ricambia il favore alla “gazzella ivoriana” che, stoppa in area e di destro la piazza, per il 2-0. Il CSKA prova a reagire ma, al 16′, Doumbia si divora la chance per riaprire i conti: dopo essersi involato verso la porta di De Sanctis, il rossoblu scivola al momento di calciare a rete a tu per tu con il portiere avversario, regalandogli la sfera.

La Roma, così, cala il tris: botta da posizione defilata di Maicon, che piega le mani ad un Akinfeev impreparato, 3-0. Match in cassaforte, ma tegola in seguito per Garcia, costretto a sostituire uno scatenato Iturbe, causa problema al quadricipite. Alla mezz’ora però i tifosi locali tornano a gioire: ancora Gervinho il quale rientra rapidamente da destra e scarica un sinistro terrificante che supera ancora il portiere russo, 4-0.

Non è finita: in apertura di ripresa, ulteriore beffa per i moscoviti quando Ignaschevich devia in rete un traversone da sinistra di Torosidis, per il 5-0. Gara ampiamente in archivio, e la Roma può permettersi, oltre ad effettuare altri cambi, ad abbassare la guardia, concedendo qualcosa al CSKA Mosca: prima è Berezutski a provarci in diagonale, con De Sanctis bravo a rispondere, poi è Doumbia a centrare in pieno la traversa con un colpo di testa su sviluppi di un calcio d’angolo.

La rete della bandiera rossoblu è nell’aria e si materializza quando Musa lascia sul posto Maicon e, in caduta, trafigge De Sanctis. Garcia, a sostituzioni effettuate, deve fare i conti con un altro infortunio, quello di Astori, mentre nel finale il CSKA è ancora sfortunato: sventola di Milanov che si stampa sulla traversa, danzando poi sulla linea ed uscendo. Termina 5-1 una grande festa giallorossa, rovinata solo dai due infortuni patiti in casa Roma e, soprattutto, dall’accoltellamento di due tifosi russi e da alcuni scontri fra ultras ospiti e forze dell’ordine. A livello tecnico e puramente sportivo, però, la Capitale non può che sorridere.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*