ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A > Milan: pareggio in rimonta ad Empoli, primo gol di Torres
Milan: pareggio in rimonta ad Empoli, primo gol di Torres

Milan: pareggio in rimonta ad Empoli, primo gol di Torres

Il Milan nell’anticipo di ieri sera della quarta giornata di campionato ha ottenuto un solo punto rimontando lo svantaggio di due reti, bellissima partita della neopromossa Empoli che non può evitare la rimonta rossonera.

Brutta serata per il Milan di Inzaghi al Castellani dove l’Empoli si dimostra un avversario molto ostico fra le mura amiche. Infatti già due settimane fa gli uomini di Sarri erano riusciti a mettere in difficoltà la Roma che alla fine la spuntò solo grazie ad un gol di Nainggolan rimpallato dietro la testa del portiere Sepe. Ieri sera la partita si mette subito malissimo per i rossoneri che vedono subito nero, i toscani corrono molto più veloce e fanno capire subito ad Inzaghi che la partita sarà tutt’altro che una passeggiata.

Passano solo dieci minuti e al primo calcio d’angolo dell’Empoli è Tonelli che salta più in alto di tutti ed insacca il gol dell’1-0, esplode il Castellani ed anche Sarri sulla panchina che è quasi incredulo dell’inizio gara dei suoi uomini. L’Empoli continua sull’onda sull’entusiasmo e solo grazie ad Abbiati non trova subito dopo 2 minuti il gol del 2-0. E’ questione di momenti però perchè nell’azione successiva Tavano tocca in area per Pucciarelli che solo davanti ad Abbiati segna il gol del 2-0.

Poco prima della fine del primo tempo arriva la buona notizia per i rossoneri, primo gol ufficiale con la maglia del Milan per lo spagnolo Fernando Torres che insacca di testa alle spalle di Sepe incolpevole. La ripresa comincia con il Milan tutto all’attacco per cercare il pareggio che infatti trova ancora con il giapponese Honda che è uno dei protagonisti assoluti di questo inizio stagione. Termina 2-2 dopo che i rossoneri provano in tutti i modi l’incredibile rimonta, un punto solo per Inzaghi che esce dal campo non molto soddisfatto.


About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*