ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Capital One Cup: Liverpool-Boro, pazzesco 16-15 dopo i rigori!
Capital One Cup: Liverpool-Boro, pazzesco 16-15 dopo i rigori!

Capital One Cup: Liverpool-Boro, pazzesco 16-15 dopo i rigori!

Sarebbe “solamente” il quarto turno della Capital One Cup, eppure il match dell’Anfield Road fra Liverpool e Middlesbrough è destinato ad entrare nella storia del calcio inglese: infatti la sfida si è decisa ai calci di rigore, a favore dei Reds, con un incredibile 16-15 finale.

Un ottovolante di emozioni, fra due compagini separate da una categoria: onore al “Boro” di Aitor Karanka, in grado di fermare sull’1-1 i più quotato avversari dopo i 90′ regolamentari e sul 2-2 dopo i supplementari. Al termine, a decidere è la maggior freddezza dei biancorossi di Rodgers, premiati dopo una lunga maratona dal dischetto con l’errore finale di Adomah.

Venendo ai tempi regolamentari, il Liverpool si presenta all’appuntamento con un turnover discreto ma non eccessivo: fuori Balotelli (che entrerà nella ripresa), l’attacco è affidato a Lambert, supportato da Lallana, Sterling e Markovic. Dall’altra parte folto 4-4-1-1 con Kike appoggiato da Tomlin in fase offensiva.

Ad aprire le marcature è però il giovanissimo Rossiter, bravo ad approfittare di un pasticcio fra Blackman in uscita e la sua difesa, per colpire da circa 25 metri e fare 1-0. Gli ospiti rispondono con Tomlin che dal limite scalda i guanti di Mignolet e, nella ripresa, trovano il pari: Reach anticipa tutti di testa su punizione battuta da Leadbitter.

Si va così ai supplementari: il Liverpool torna avanti al 3′ del secondo tempo con Suso che risolve una mischia in area. In pieno recupero Touré stende Bamford, provocando il rigore del 2-2, trasformato proprio dallo stesso numero 23. Lotteria dei rigori, quindi: Balotelli è addirittura chiamato due volte alla trasformazione, rimanendo glaciale e battendo Blackman.

A fallire sono propro Bamford prima, Sterling poi: si assiste così ad una lunghissima trafila e passerella di giocatori, conclusa dall’errore fatale di Adomah. Il Liverpool avanza, ma che emozioni ad Anfield.


About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*