ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Paris Saint Germain: Ibrahimovic vuole recuperare per il Monaco
Paris Saint Germain: Ibrahimovic vuole recuperare per il Monaco

Paris Saint Germain: Ibrahimovic vuole recuperare per il Monaco

L’attaccante del Paris Saint Germain Zlatan Ibrahimovic è ancora alle prese con il suo problema al tallone sinistro, lo svedese però sta facendo di tutto per recuperare in vista della partita di domenica sera contro il Monaco al Parco dei Principi.

Ieri sera è arrivata finalmente una boccata di ossigeno in casa Psg, i parigini hanno battuto il Barcellona per 3-2 in una bellissima sfida valida per la seconda giornata di Champion’s League. In questa partita è stato nuovamente assente Zlatan Ibrahimovic che è fermo già da più di una settimana a causa del suo problema al tallone sinistro che gli sta portando tantissimi fastidi in questo inizio di stagione. Inizio che non è sicuramente rose e fiori per il Paris Saint Germain che si trova a meno 6 dalla vetta occupata attualmente dal Marsiglia e soprattutto senza il suo attaccante più forte.

Intanto l’allenatore della Svezia Hamren lo convoca per la prossima partita della sua nazionale in programma fra 10 giorni, giustificando il tutto con un poi si vedrà. Lo svedese però non pensa ancora alla sua nazionale, prima c’è il Monaco al Parco dei Principi domenica sera alle 21.00, per una partita che risulta essere di fondamentale importanza per il Psg che è costretto a conquistare i 3 punti se non vuole abbandonare i sogni scudetto già così presto.

Ibrahimovic sta cercando in tutti i modi di recuperare la forma fisica per questa partita, quanto meno anche se non da titolare ma a partita in corso per provare a dare una mano ai suoi compagni di squadra che comunque sono carichissimi dopo la bellissima vittoria di ieri sera contro il Barcellona. Domenica sera il Parco dei Principi sarà pienissimo, la scorsa stagione questa sfida fu valida per lo scudetto, questa volta serve molto di più al Paris Saint German che ha un bisogno urgente di punti.


About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*