ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Liga: pessima partita dell’Atletico Madrid, il Valencia è primo
Liga: pessima partita dell’Atletico Madrid, il Valencia è primo

Liga: pessima partita dell’Atletico Madrid, il Valencia è primo

Si appena conclusa la partita tra Valencia e Atletico Madrid terminata sul risultato di 3-1 per i padroni di casa, pessima prestazione degli uomini di Simeone che dopo pochi minuti si trovano sotto già di due gol, il Valencia è primo in attesa del Barcellona.

Pomeriggio assolutamente da dimenticare per l’Atletico Madrid del Cholo Simeone, dopo la bella vittoria contro la Juventus nella partita di Champion’s League di mercoledì, i biancorossi affondano al Mestalla e si allontanano in maniera decisa dalla zona scudetto. La partita è iniziata malissimo infatti già dai primi minuti i biancorossi vanno subito in svantaggio con un autogol di Miranda che colpisce di testa da un cross quasi insignficante di Mustafi e mette dentro l’1-0.

Passano pochissimi minuti e il Valencia raddoppia, bellissima azione che parte dal tacco di Alcecer che smarca Andre Gomes che supera ancora Miranda e mette dentro il gol del 2-0. Il Mestalla è completamente in delirio per la prestazione dei suoi uomini, si assapora già il primo posto e fanno bene perchè più passano i minuti e più il Valencia continua a macinare gioco e a cercare la via del terzo gol. Infatti al 13esimo minuto è ancora il Valencia ad andare in gol, calcio d’angolo battuto da Piatti e colpo di testa di Otamendi che mette dentro il gol del 3-0 e sembra chiudere definitivamente l’incontro, per un pomeriggio assolutamente da cancellare per Simeone.

L’Atletico Madrid però non molla e continua a spingere, viene premiata al 29esimo minuto con un gol di Mandzukic di testa che riapre la partita. Gli uomini di Simeone falliscono anche un calcio di rigore con Siqueira che avrebbe potuto davvero mettere in serissima difficoltà il Valencia e alla fine termina anche la partita in 10 uomini per il rosso rimediato da Alessio Cerci che è subentrato nel secondo tempo ed ha dato prova di una prestazione molto negativa.


About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*