ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > F1, Rosberg: “Complimenti, Hamilton!”
F1, Rosberg: “Complimenti, Hamilton!”

F1, Rosberg: “Complimenti, Hamilton!”

Ci credeva, in fondo, Nico Rosberg. La pole position nella gara più importante della sua carriera aveva fatto sperare che quel colpaccio da lui vagheggiato nelle ultime ventiquattro ore poteva essere compiuto. Non sembrava così impossibile vincere l’ultima gara della stagione di F1, il GP Abu Dhabi, e sperare che un altro pilota si insediasse tra di lui ed il compagno di squadra Lewis Hamilton.

Ci credeva, ma per lui un amaro epilogo. Il sorpasso subito all’avvio e i problemi tecnici nell’ultima parte di gara hanno decretato il verdetto finale. Il quattordicesimo posto al traguardo, dopo un doppiaggio per mano dello stesso compagno di scuderia, non lascia scampo a recriminazioni di alcun genere da parte del pilota tedesco: Lewis Hamilton è meritatamente il campione del mondo 2014. Un titolo, il secondo dopo quello ancora all’ultimo respiro del 2008, che il britannico avrebbe vinto comunque, “anche senza i problemi alla macchina” occorsi al biondo teutonico: è proprio quest’ultimo ad ammetterlo con grande onestà.

Complimenti a Lewis“, sono le parole di chi accetta con esemplare sportività la sconfitta, sottolineando come il suo amico rivale abbia disputato una stagione “migliore”, condita da ben quattordici successi su diciannove gran premi complessivi.

Dichiarandosi “fiero” per la sua annata, in cui ritiene di essere “cresciuto molto”, il ventottenne di Wiesbaden avvisa già il compagno in vista della prossima stagione: “Sarò pronto a tornare all’attacco“, afferma, per tentare di conquistare quel titolo iridato sfuggitogli per poco quest’anno. I tifosi Mercedes, in delirio dopo un dominio assoluto, sperano che lo scontro possa nuovamente ripetersi. Parere differente, ovviamente, per quegli avversari che quest’anno hanno recitato il ruolo di comparse.

 


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*