ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Europa League, la situazione delle italiane
Europa League, la situazione delle italiane

Europa League, la situazione delle italiane

Ieri sera nella bellissima atmosfera dell’Europa League, sono scese in campo ben quattro squadre italiane: Napoli,Fiorentina,Torino ed Inter.

Il Napoli è stato impegnato nella difficilissima trasferta sul campo dello Sparta Praga. Prima della partita entrambe le squadre comandavano il girone I con 9 punti ciascuna, seguite dallo Young Boys a quota 6 e lo Slovan Bratislava fermo a zero punti.

Grazie all’ottimo pareggio ottenuto ieri sera, il Napoli è salito a quota 10 come lo stesso Sparta Praga ma a differenza degli avversari che avranno il prossimo turno sul difficile campo dello Young Boys dove si giocheranno la qualificazione, i partenopei avranno il facile match casalingo contro uno Slovan Bratislava che giocherà senza alcuno stimolo.

A meno di risultati eclatanti, il Napoli ormai già qualificato, passerà alla prossima fase di Europa League da prima del girone.

 

La Fiorentina, anche se era già qualificata per la prossima fase di Europa League, ieri sera grazie ad un ottima prestazione, ha vinto sul difficile campo del Guingamp per 2-1 nonostante abbia giocato per tutto il secondo tempo con un uomo in meno.

Grazie a questa vittoria, i viola hanno consolidato il passaggio al primo posto del girone K.

 

Ieri sera all’Inter per conquistare la qualificazione al prossimo turno di Europa League, sarebbe bastato anche un pareggio,che però non avrebbe garantito il passaggio al primo posto.

Nonostante queste premesse, i nerazzurri si sono trovati dopo pochi minuti sotto di un gol e solo grazie al miracoloso Handanovic, che ha parato un rigore, i loro avversari non hanno raddoppiato.

I padroni di casa, da poco sotto la gestione di Mancini, hanno dato una prova di grande carattere ribaltando il risultato e mantenendolo fino alla fine, nonostante abbiano giocato con un uomo in meno gli ultimi 40 minuti del secondo tempo.

Quindi, grazie a questa bella vittoria, l’Inter si unisce al Napoli e alla Fiorentina tra le squadre italiane già qualificate.

 

 

Il Torino secondo del girone B con 7 punti, ieri sera ha ospitato il Club Brugge, primo del girone a quota 8. I granata, per centrare la qualificazione avrebbero dovuto aggiudicarsi i 3 punti, che però nonostante una bellissima gara, non sono arrivati.

Nonostante ciò, grazie all’HJK che ha vinto inaspettatamente contro il Copenhagen, al Torino per qualificarsi basterà che il Club Brugge non perda in casa contro gli svedesi.

Ad ogni modo, nell’ultima gara di questa fase a gironi di Europa League, la squadra torinese potrebbe provare a qualificarsi direttamente con le proprie forze, sfruttando il fatto di affrontare una squadra che giocherà senza alcuna motivazione.


About Angelo Corrente

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*