ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > A Udine il Verona riconquista i tre punti: 1-2 in rimonta
A Udine il Verona riconquista i tre punti: 1-2 in rimonta

A Udine il Verona riconquista i tre punti: 1-2 in rimonta

Il Verona risorge. Dopo 8 giornate senza vittorie, l’Hellas di Mandorlini si riprende i 3 punti al cospetto dell’Udinese, a termine di una girata intensissima e ricchi di cartellini gialli da una parte e dall’altra.

Ora il Verona riprende autostima in vista del derby di Natale con il Chievo; passo indietro invece per l’Udinese, che in casa non vince ormai da due mesi.

Trascinato da un Christodoulopoulos in grande spolvero, il Verona inizia meglio e fa la partita nella prima mezz’ora, sfiorando il gol al 23’ quando Heurtaux devia verso la propria porta un colpo di testa di Moras e Karnezis è bravissimo a deviare sopra la traversa. Ma nel momento migliore l’Udinese passa: pennellata di Bruno Fernandes e Di Natale insacca di testa.

L’Udinese riprende coraggio, grazie anche al portoghese Fernandes che si carica la squadra sulle spalle. Il Verona invece sprofonda nelle sue paure e rincula nella propria metà campo. Ma nel recupero arriva il pareggio che non ti aspetti: Toni fa il Di Natale liberandosi in area su assist di Christo e insaccando sotto la traversa. Per lui 300esimo gol da professionista (25esimo col Verona).

La partita gira un’altra volta, ed è stavolta l’Hellas a salire in cattedra, con il suo greco in giornata di grazia: Christo recupera un pallone perso da Allan, gran corsa e tiro che colpevolmente Karnezis si fa scappare. 1-2 e rimonta completata.

Stramaccioni corre ai ripari, tira nella mischia Thereau per Guilherme e passa al 3-4-2-1, ma la svolta non arriva. Anzi, è il Verona a sfiorare il gol in contropiede con Valoti, dopo che si era sfiorata la rissa tra Nico Lopez e Allan. Ma il risultato, dopo ben 7 minuti di recupero, non cambia. E l’Hellas torna a respirare.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*