ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > 2014, I nuovi talenti dello sport (parte 2)
2014, I nuovi talenti dello sport (parte 2)

2014, I nuovi talenti dello sport (parte 2)

Il 2014 sta ormai per volgere al termine. E’ quindi arrivato il momento di ripercorrere i momenti migliori e le imprese più sensazionali di questi entusiasmanti dodici mesi di sport. Abbiamo ieri cominciato a ricordare i nuovi astri nascenti dello sport mondiale. Invitandovi a leggere la prima parte, continuiamo con questo nuovo appuntamento, ricordando altri quattro nomi di cui certamente sentiremo parlare ancora a lungo. Le discipline sportive sono davvero molte, pertanto non potendo trattarle tutte approfonditamente, abbiamo scelto di concentrarci su alcune di loro.

– GREGORIO PALTRINIERI. Abbiamo ieri terminato elogiando un  italiano, Fabio Aru, nuovo fuoriclase del ciclismo. Cominciamo questo nuovo appuntamento esaltando un altro azzurro, che questa volta proviene dalle vasche del nuoto: è Gregorio Paltrinieri, ventenne modenese che, in questa magica stagione, ha ottenuto due ori europei (800 sl e 1500 sl) ed uno mondiale in vasca corta (1500 sl), stabilendo, tra l’altro, la seconda miglior prestazione di sempre sui 1500 stile libero. In un movimento, quello azzurro, da qualche anno ormai ancorato ad un solo nome, quello di Federica Pellegrini, Paltrinieri rappresenta  la nuova stella, colui che ci permette di guardare con un pizzico di serenità a Rio 2016.Riviviamo insieme quello splendido momento dell’oro – con record europeo – sulla distanza più lunga nella rassegna continentale di Berlino.

– KEI NISHIKORI. Djokovic, Federer, Nadal… e poi? In un tennis ormai da troppi anni legato al solito trio, un volto nuovo c’è. Stiamo parlando di Kei Nishikori, giovane talento giapponese che in questo 2014 ha scalato la classifica atp stazionando stabilmente nella top 10. La finale degli Us Open – poi persa da Marin Cilic – rappresenta  la ciliegina sulla torta di una stagione esemplare, che rende il piccolo samurai uno degli uomini più attesi del prossimo anno. Ricordiamo il suo momento magico: la vittoria ai danni di Novak Djokovic nella semifinale dello Slam statunitense.

https://www.youtube.com/watch?v=V0dNxoAcH04

– ALEXIS PINTURAULT. Ventitreenne sciatore francese, Alexis Piturault ha vissuto il suo momento di gloria nell’ultima edizione della Coppa del Mondo: tre vittorie (gigante a Garmisch, super combinata a Wengen, slalom in Val d’Isere) e otto podi in CDM (col terzo posto finale nella generale) e, soprattutto, il bronzo olimpico di Sochi 2014 rappresentano un bottino considerevole per questo scialpinista,  rendendolo un temibile avversario per tutti già per questa nuova stagione in corso.

– COLOMBIA. Concludiamo questa rassegna con il calcio. Nell’anno della Coppa del Mondo di Brasile 2014, la nazionale rivelazione è stata indubbiamente la Colombia, che col suo gioco ben organizzato ed entusiasmante è riuscita a conquistare tifosi da ogni parte del mondo. Priva del suo leader Radamel Falcao, fermo per infortunio, la nazionale sudamericana ha trovato nel giovane James Rodriguez, ora accasato al Real Madrid, una vera stella, che potrà trascinare i suoi compagni molti in alto, magari già a partire dalla Coppa America in programma il prossimo anno.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*