ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A > Zola si presenta al Cagliari
Zola si presenta al Cagliari

Zola si presenta al Cagliari

Il Cagliari volta pagina dopo Zeman e si affida al nuovo mister Gianfranco Zola.

‘Magic Box’ è stato scelto dalla dirigenza dei rossoblù per prendere il posto dell’esonerato Zeman, con l’obiettivo di riuscire a salvare la squadra.

L’ex numero 10, nella conferenza di presentazione, ha sottolineato di avere scelto Cagliari non solo per quello che questa squadra rappresenta per lui, ma anche perché è convinto del grande progetto.

Zola rivela di aver rifiutato diverse offerte per venire a Cagliari, evidenziando che gli spiace trovare la squadra in queste condizioni.

Magix Box nel corso della conferenza stampa rivolge un pensiero anche a Vincenzo Cosco, allenatore della Torres che ha dovuto lasciare l’incarico per colpa di un tumore, con l’augurio di poterlo vedere presto su una panchina.

Il neo tecnico del Cagliari ha confessato di aver seguito un paio di volte in questa stagione la squadra, mettendo in risalto che dovrà lavorare molto sull’equilibrio in campo.

L’avventura in Inghilterra sulla panchina del Watford non è andata benissimo e pertanto ‘Magic Box’ vuole ora riscattarsi in Sardegna anche se la sua famiglia è rimasta a Londra.

Zola ha ammesso di aver lavorato molto in questo periodo ed è certo che a Cagliari potrà raggiungere dei risultati importanti che non è riuscito ad ottenere altrove.

Magic Box ha spiegato inoltre che la formazione la fa la squadra e che saranno i più in forma a giocare. Non ha preclusioni, in quanto in passato ha fatto giocare diciassettenni dopo che erano a lavoro con lui da dieci giorni a discapito di un trentottenne o viceversa. È stato allenato da diversi bravi allenatori, da Scala a Sacchi, anche se i suoi modelli sono Zeman e Guardiola.

Il nuovo tecnico rossoblu ha parlato anche di calciomercato ed ha messo in evidenza che stanno valutando con la dirigenza la situazione e in quali settori intervenire.


About Alessandro Mancuso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*