ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Quintana scopre le carte: tutto sul Tour de France
Quintana scopre le carte: tutto sul Tour de France

Quintana scopre le carte: tutto sul Tour de France

Nairo Quintana ha annunciato il suo programma per la stagione 2015.

Il vincitore dell’ultimo Giro d’Italia esordirà subito a gennaio in Sudamerica al Tour de San Luis, che si disputerà in Argentina tra il 19 e il 25 gennaio.

A febbraio sarà la volta della Vuelta a Andalucia – Ruta de Sol: sarà subito scontro con Alberto Contador e Chris Froome, per un gustoso antipasto di ciò che vedremo anche nel più importante appuntamento della stagione per i tre corridori, il Tour de France. Si proseguirà poi con l’unica corsa che lo vedrà di scena sulle strade italiane, la Tirreno – Adriatico (11-17  marzo), seguita poi dal Giro dei Paesi Baschi (6-11 aprile).

Le Classiche delle Ardenne, in particolare la Liegi – Bastogne – Liegi concluderanno la prima tranche di corse,  mente la seconda, che avrà il clou nella già citata Grande Boucle (dove fu secondo nel 2013 dietro il britannico Froome), sarà preceduta dal  Giro di Svizzera. Se, dunque, il piccolo colombiano aveva sinora preferito prepararsi ai Grand Tour sulle vette andine che l’hanno visto crescere, quest’anno saranno le strade europee che dovranno consentirgli di affinare la gamba per ambire a salire sul podio di Parigi.

Il corridore in forza alla Movistar, che si sta ora allenando in Colombia e tornerà in Europa in vista della presentazione ufficiale del team prevista a Madrid il 9 gennaio, intervistato dal quotidiano El Tiempo, parla di “programma ben pianificato” in vista del Tour. La presenza di tutti i big delle due ruote non lo spaventa, ma funge da stimolo: Sottolineando come negli ultimi due anni sia riuscito a salire sul podio delle due più importanti gare di tre settimane, è fiducioso in vista del 2015: “Posso lottare per il titolo al Tour“, confessa candidamente a tal proposito.

Il finale di stagione dipenderà tutto dal suo stato fisico al termine della corsa a tappe francese: solo a quel punto, infatti, se la condizione lo permetterà, si opterà per una partecipazione anche alla Vuelta a Espana.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*