ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > YellowFluo diventa Southeast e ingaggia Petacchi
YellowFluo diventa Southeast e ingaggia Petacchi

YellowFluo diventa Southeast e ingaggia Petacchi

Grandi cambiamenti per la stagione 2015 della YellowFluo. La formazione Professional italiana, dopo aver visto il team manager Luca Scinto farsi da parte, deve assistere all’abbandono del main sponsor Neri Sottoli – che preferisce puntare principalmente sul settore giovanile – e al conseguente cambio di denominazione.

Si chiamerà Southeast Pro Cycling Team la squadra ora in mano ad Angelo Citracca. Il partner commerciale è un colosso cinese del settore dell’acciaieria, realizzatore, tra l’altro, di imponenti costruzioni come l’aeroporto internazionale di Pechino ed il National Aquatics Center Water Cube, celebre attrattiva durante i Giochi Olimpici tenutisi nella capitale cinese nel 2008.

Commentando l’accordo raggiunto, Citracca appare indubbiamente orgoglioso nell’essere riuscito a portare nel ciclismo che conta un marchio commerciale asiatico così forte. “Ci  lascia ben sperare per il futuro”, aggiunge ancora il team manager, che si augura ora una “splendida stagione agonistica”.

Il quotidiano La Gazzetta dello Sport posta, inoltre, anche una foto della nuova divisa del team (che avrà nel grigio il colore predominante), indossata nientemeno che dal nuovo acquisto Alessandro Petacchi il quale, dopo una stagione in  maglia Omega Pharma – Quick Step, riparte da questa nuova avventura.

Petacchi - Southeast

Lo spezzino, che ha compiuto qualche giorno fa quarantuno anni, ha già firmato il contratto che lo legherà al team toscano, anche se sono ancora ignoti i dettagli dell’accordo. Con 179 vittorie in carriera, AleJet è il quarto corridore italiano di tutti i tempi in termini di successi, dietro ai grandi Francesco Moser, Beppe Saronni e Mario Cipollini. In carriera vanta ben 27 tappe al Giro d’Italia, 6 al Tour de France e 20 alla Vuelta a Espana. Sua anche la Milano – Sanremo del 2006, classica che sarà certamente uno degli obiettivi primari di questa nuova stagione.

Non farà  mancare, infine, la sua umiltà e la sua esperienza ai tanti giovani sprinter del team, che potranno così recepire importanti insegnamenti nel corso della stagione agonistica.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*