ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Fantacalcio, Top&Flop 20esima giornata cap. I
Fantacalcio, Top&Flop 20esima giornata cap. I

Fantacalcio, Top&Flop 20esima giornata cap. I

Top&Flop, questa settimana, parla decisamente francese. Facile immaginare chi sia stato il peggiore di questo turno di serie A, il 20esimo: i fantallenatori che lo hanno schierato lo staranno maledicendo a quest’ora. Ma c’è anche chi gioisce per le gesta dei suoi pupilli, e se li tiene stretti dopo averli ammirati all’opera nell’ultima giornata.

Cominciamo quindi dai Top. Al primo posto c’è un nome che fa scintillare gli occhi di tifosi e fantallenatori: è ovviamente Paul Pogba (8), il talentuosissimo centrocampista della Juventus che anche domenica ha incantato con le sue giocate e con un altro poderoso gol, il terzo consecutivo in altrettante partite. Il francese è in forma splendida, e la quotazione del suo cartellino continua a crescere.

Quest’estate la Juve dovrà resistere agli attacchi portati dalle grandi big europee per accaparrarselo. Fino ad allora Pogba resterà alla Juve, e lo spettacolo sarà garantito. 11 magic punti. Supersonico.

Gli altri due posti del podio se li dividono i giocatori che hanno totalizzato 7,5 di media voto. Al secondo posto ci sono quindi Marco Parolo e Gonzalo Higuain, che si fanno preferire per le due doppiette decisive realizzate rispettivamente contro Milan e Genoa.

Il centrocampista laziale ex Cesena e Parma è stato un grande acquisto per il team biancoceleste, e la sua frequente presenza in zona gol ne fa un giocatore importante al di là degli equilibri che riesce a garantire. Grazie a Parolo, la Lazio si proietta sempre più in zona Champions. 13,5 magic punti. Egregio.

Higuain si è definitivamente ripreso. Dopo un inizio stagione molto stentato, El Pepita argentino ha ripreso a macinare prestazioni e soprattutto gol: con ieri è arrivato a 12 marcature in campionato. La Supercoppa è stato probabilmente l’evento che l’ha decisamente sbloccato.

Ora con lui il Napoli può addirittura sognare l’aggancio alla Roma seconda. 13,5 magic punti. Indemoniato.

Al terzo posto, “solo” per aver fatto un gol in meno, c’è Miroslav Klose: nella notte bellissima dell’Olimpico, il panzer tedesco tira fuori i cingoli e regala ad allenatore e tifosi una prestazione d’altri tempi: corsa, pressing e sacrificio.

L’assist per Parolo e il gol d’astuzia sanciscono la sua rinascita, e ora che Djordjevic starà fuori fino a fine stagione, a Miro Klose sarà affidato tutto il peso dell’attacco biancoceleste. 11,5 magic punti. Lodevole.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*