ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Bundesliga > Bundes: Bayern in letargo, il Wolfsburg dilaga
Bundes: Bayern in letargo, il Wolfsburg dilaga

Bundes: Bayern in letargo, il Wolfsburg dilaga

La Bundesliga ritorna dopo 40 giorni di sosta. Eppure, qualcuno è rimasto ancora al letargo invernale. È il caso della capolista Bayern Monaco, che nell’anticipo del venerdì perde 4-1 sul campo del Wolfsburg, la più immediata inseguitrice in campionato.

E dire che mai prima la squadra campione d’inverno era arrivata al giro di boa con un tale vantaggio (11 punti) sulla seconda. Da stasera, però, i punti sono 8.

Prima dell’incontro è stato ricordato il belga ’94 Junior Malanda, tesserato del Wolfsburg morto il 10 gennaio in un incidente stradale. Tanti i cori dalla curva degli ultras di casa.

Dopo 4 minuti i biancoverdi sono già in vantaggio: De Bruyne imbecca Dost che poco prima del dischetto fulmina Neuer. Ma i tifosi sugli spalti devono attendere il recupero per cominciare a nutrire sogni di gloria, quando Dost raddoppia con un bel tiro sotto all’incrocio.

Da queste parti, dove l’ultima sconfitta casalinga del Wolfsburg è avvenuta lo scorso marzo proprio per opera della squadra di Guardiola che sbancò la Wolkswagen Arena rimontando 1-6, ci tengono a stare con i piedi per terra.

Ma a mettere ulteriore entusiasmo al Wolfsburg è il gioiellino belga De Bruyne che al 53’ si invola dalla propria metà campo e servito davanti a Neuer fa 3-0, dedicandolo a Malanda. Un minuto e mezzo dopo il Bayern accorcia con Bernat, al primo gol nel campionato tedesco.

Ma è un fuoco di paglia: lo squadrone di Guardiola è davvero in bambola, e la difesa bavarese incassa il quarto gol al 73’ e ancora da De Bruyne, che con un missile da fuori area marca la sua prima doppietta in Bundesliga: prima di oggi i campioni di Germania avevano preso appena 4 reti, ora raddoppiate.

In casa Bayern suona più di qualche campanello d’allarme. Ora tocca a Guardiola riattaccare subito la spina dei suoi uomini, ed evitare altri clamorosi tonfi.

Il Wolfsburg è cliente scomodo: l’unico scudetto vinto dai biancoverdi, quello del 2009 e con Barzagli in squadra, arrivò dopo aver rimontato i 9 punti di svantaggio rispetto alla vetta occupata proprio dal Bayern. In Baviera non vogliono che la storia si ripeta.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*