ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Rugby, al via il Sei Nazioni 2015: ostacolo Irlanda per l’Italia
Rugby, al via il Sei Nazioni 2015: ostacolo Irlanda per l’Italia

Rugby, al via il Sei Nazioni 2015: ostacolo Irlanda per l’Italia

Tutto pronto per l’apertura del Sei Nazioni 2015. Questa sera alle 21.00, al Millennium Stadium di Cardiff, la partita inaugurale che vedrà opposti i padroni di casa del Galles e l’Inghilterra, primo dei quindici match in programma (distribuiti in quindici weekend, fino al 21 marzo) che decreteranno il vincitore del Championship Trophy.

L’Italia di Jacques Brunel debutterà domani alle 15.30 contro i campioni uscenti dell’Irlanda, prima di far visita a Scozia e Inghilterra e tornare a casa per gli ultimi due match con Francia e Galles. Un impegno subito proibitivo per i nostri azzurri, che faranno affidamento sul calore dei migliaia di tifosi che accorreranno allo Stadio Olimpico di Roma per riscattarsi dalle brutte prestazioni dell’ultima edizione (zero vittorie e cucchiaio di legno).

Di fatto già scelti i quindici uomini che entreranno in campo per cercare di contrastare gli irlandesi: non potendo contare sugli indisponibili Bortolami, Favaro, Derbyshire e Barbieri, si punta  principalmente sulla vecchia guardia capitanata da un Martin Castrogiovanni che ha ancora voglia di ringhiare. Questa la formazione: Masi; Sarto, Campagnaro, Morisi, McLean; Haimona, Gori; Parisse, Minto, Zanni; Biagi, Furno; Castrogiovanni, Ghiraldini, Aguero. In panchina: Manici, De Marchi, Chistolini, Fuser, Mar. Barbini, Palazzani, Allan, Venditti.

Non nasconde le insidie il commissario tecnico azzurro, che sa bene come gli avversari siano i favoriti del torneo, ma invita i suoi a provarci ugualmente, ricordando come, con lo “spirito giusto”, “tutto può succedere”.

L’Irlanda del ct neozelandese Joe Schmidt, reduce da un inverno molto positivo – battuti Australia e Sudafrica – comincerà qui il suo cammino che la porterà al grande obiettivo della Coppa del Mondo di settembre. Questi gli atleti che scenderanno in campo:  Kearney; Bowe, Payne, Henshaw, Zebo; Keatley, Murray; Murphy, O’Brien, O’Mahony; O’Connell (capitano), Toner; Ross, Best, McGrath. In panchina: S. Cronin, J. Cronin, Moore, Henderson, O’Donnell, Boss, Madigan, F. Jones.

Questo il programma del primo weekend:

Galles – Inghilterra (Venerdì 6 febbraio, ore 21.00)

Italia – Irlanda (Sabato 7 febbraio, ore 15.30, diretta televisiva su DMax)

Francia – Scozia (Sabato 7 febbraio, ore 18.00)


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*