ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Nazionale, Conte non molla. E intanto l’Under21…
Nazionale, Conte non molla. E intanto l’Under21…

Nazionale, Conte non molla. E intanto l’Under21…

Antonio Conte è al centro di un caso mediatico. Negli ultimi giorni stanno circolando alcune indiscrezioni su un suo possibile addio alla Nazionale, trapelate probabilmente a causa della delusione del c.t. per il mancato stage azzurro ipotizzato tra il 9 e l’11 febbraio.

Alcuni club infatti, per via informale, hanno manifestato la difficoltà a rendere disponibili i propri giocatori e il c.t., d’accordo anche col presidente FIGC Tavecchio, ha deciso di rinunciare, ritenendo sconveniente procedere con uno stage che non sarebbe stato utile né alla Nazionale né ai club.

Test rimandato, dunque, anche per le nuove leve del calcio italiano, in procinto di vestire presto la maglia azzurra: da Romagnoli a Rugani, da Sturaro e Gabbiadini, fino all’italo-argentino Franco Vazquez, che ha già espresso la sua disponibilità a un’eventuale chiamata di Conte.

Il c.t. però non si scoraggia e, nonostante il momento difficile e gli ostacoli da affrontare, ha seria intenzione di rimanere al timone. Sulle pagine di Repubblica, Conte ha confessato che l’obiettivo primario resta la qualificazione agli Europei, e che per questo dall’inizio dell’incarico è in fase di interazione e confronto con tutto il sistema calcio-Italia: società di A, di B, dilettanti, settore giovanile.

Intanto, è stata ufficializzata la data della prossima amichevole di lusso degli Azzurri, contro l’Inghilterra: la gara si giocherà, stando alle dichiarazioni di Carlo Tavecchio, allo Juventus Stadium di Torino il 31 marzo, precisamente 3 giorni dopo la gara di qualificazione a Euro2016 in casa della Bulgaria.

Per quanto riguarda invece l’Under21, sono stati svelati i nomi delle avversarie del girone di qualificazione all’Europeo 2017. Gli azzurrini di Gigi Di Biagio se la rivedranno, in particolare, contro la Serbia. Rivedranno perché le due Nazionali minori si erano già affrontate durante le qualificazioni all’Europeo di categoria che si disputerà quest’anno in Repubblica Ceca.

È un sorteggio ostico, quello coi serbi: il c.t. ha infatti ammesso «la Serbia è nel nostro destino». Tra le altre squadre del girone ci sono anche la Slovenia, l’Irlanda, la Lituania e Andorra.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*