ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Premier League: il Chelsea ora scappa, City solo pari
Premier League: il Chelsea ora scappa, City solo pari

Premier League: il Chelsea ora scappa, City solo pari

In testa alla Premier è sempre un tira e molla. Ma stavolta a gioire è il Chelsea, che si prende tre punti sul campo dell’Aston Villa e dice, seppur momentaneamente, bye bye al Man City, bloccato sul pari dall’Hull City all’Etihad. Una brutta battuta d’arresto per i Light Blues, che ora sono a -7 dai Blues di Londra.

Mourinho, senza Diego Costa e Fabregas, ha nel suo arco una freccia chiamata Hazard. Il belga gioca da leader e già all’8’ porta in vantaggio i suoi, che però poi si fanno riprendere da Okore al 48’ (l’Aston Villa non segnava in Premier da ben 659 minuti). Ma il Chelsea non ci sta e al 66’ Ivanovic piazza la sassata decisiva. Finisce 1-2. All’80’ fa il suo debutto l’ex Fiorentina Cuadrado.

Il City invece deve fare i conti con la maledizione Yaya Touré: da quando l’ivoriano è in Coppa d’Africa (stasera la finale col Ghana), la squadra di Pellegrini non ha più vinto in campionato. E stavolta rischia addirittura di finire gambe all’aria: l’Hull va in vantaggio al 35’ con Meyler con una ribattuta, il City va in bambola e prova una reazione disordinata, e ottiene il pari solo al 92’ con una punizione perfetta di Milner.

Al terzo posto c’è sempre di più il Southampton di Rambo Koeman, che con un gol in pieno recupero del 22enne Sadio Mané batte in trasferta il QPR a Loftus Road e ottiene la quinta vittoria di fila tra Premier e FA Cup.

In Europa è stata la giornata dei derby. Oltre a quello di Madrid, se ne sono giocati due in Inghilterra. In attesa del Man Utd, impegnato oggi pomeriggio sul campo del West Ham, il Tottenham aggancia il quarto posto vincendo il derby del nord di Londra contro l’Arsenal.

Gli Spurs vincono in rimonta 2-1 sui Gunners, andati in vantaggio con Ozil al 10’, con il bomber dell’accademia Harry Kane: l’uragano inglese risolve in mischia al 56’ e all’86’ pennella un delizioso pallonetto di testa che si insacca alle spalle di Ospina. È la 55esima vittoria del Tottenham nei derby con l’Arsenal.

L’altro derby di giornata è quello di Liverpool: ma a Goodison Park Everton e Liverpool danno vita a uno scialbo 0-0 che non regala le stesse emozioni di quello londinese. Per la cronaca, è stato l’ultimo derby del Merseyside per Steven Gerrard, che ha sfiorato l’addio con gol su punizione. Ancora in tribuna Balotelli, cosa che ormai non fa più notizia.

Nelle altre partite, il Crystal Palace vince 0-1 a Leicester e si allontana dalle paludi della classifica col gol di Ledley al 55’. Sfortunati i padroni di casa, che con la traversa colpita da Nugent sfiorano il pareggio. Finisce 1-1 tra Swansea e Sunderland: vantaggio dei Black Cats con Defoe al 42’, ma al 66’ arriva il pari con il coreano Ki Sung-yueng, che si tuffa di testa e firma la rete dell’ex.

Oggi si completa con Burnley-WBA, Newcastle Utd-Stoke City e West Ham-Manchester United.

Classifica: Chelsea 56; Man City 49; Southampton 45; Man Utd e Tottenham 43; Arsenal 42; Liverpool 39; West Ham 36; Swansea 34; Stoke 32; Newcastle 30; Everton 27; Crystal Palace 26; Sunderland 24; WBA e Aston Villa 22; Hull City e Burnley 20; QPR 19; Leicester 17.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*