ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Fed Cup, harakiri Italia. Zagabria, Seppi ko in finale
Fed Cup, harakiri Italia. Zagabria, Seppi ko in finale

Fed Cup, harakiri Italia. Zagabria, Seppi ko in finale

Incredibile al 105 Stadium di Genova. Ciò che doveva essere un trionfo si è rivelato un suicidio: il primo turno di Fed Cup 2015 è stato fatale alle nostre ragazze, che sono capitolate per 2-3 sotto gli arrembanti colpi della Francia.

Bastava solo un punto all’Italia per ottenere il pass per le semifinali. La prima a provarci è stata questa mattina Sara Errani che, opposta a Kristina Mladenovic – schierata a sorpresa dal commissario tecnico francese Amelie Mauresmo – ha palesato difficoltà in parte già mostrate ieri e, a causa soprattutto di un servizio poco efficiente, è stata costretta ad arrendersi all’avversaria per 64 63.

Subito dopo è stato il turno di Camila Giorgi, che ieri aveva fatto notare una buona condizione di forma. Conquistato il primo set, tuttavia, la maceratese è vistosamente calata ed ha assistito alla rimonta perentoria di Caroline Garcia, impostasi per 46 60 62.

Infine il doppio, su cui ponevamo molte speranze perché al via con la coppia numero uno al mondo Sara Errani/Roberta Vinci. Incredibilmente assenti le nostre atlete in campo, mai entrate in partita e umiliate da Kristina Mladenovic/Caroline Garcia col nettissimo punteggio di 61 62.

Finisce dunque molto presto l’avventura delle atlete di Corrado Barazzutti nella più importante competizione per nazionali al mondo. Una sconfitta su cui meditare perché subita sulla nostra superficie preferita, la terra rossa, contro avversarie sulla carta alla nostra portata e, soprattutto, dopo una giornata in cui sembrava davvero tutto fin troppo facile.

ATP ZAGABRIA, SEPPI  SCONFITTO IN FINALE. Nulla da fare per Andreas Seppi all’ATP 250 di Zagabria. Sul cemento indoor della capitale croata, l’altoatesino è stato sconfitto per 76 63 dallo spagnolo Guillermo Garcia Lopez e deve così rimandare il successo nel circuito ATP che manca ormai da oltre due anni (Mosca 2013). Partita equilibrata, ma che il nostro atleta non è stato in grado di indirizzare dalla sua parte nei momenti topici della gara, in particolare al tiebreak del primo parziale, perso dopo essere stato in vantaggio per 4-1.

La sconfitta nulla toglie, comunque, all’ottimo momento di forma per l’azzurro, uscito in modo brillante dagli Australian Open in cui ha battuto Roger Federer, prima di essere eliminato da Nick Kyrgios agli ottavi di finale.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*