ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Fantacalcio: Top&Flop 22esima giornata, cap. II
Fantacalcio: Top&Flop 22esima giornata, cap. II

Fantacalcio: Top&Flop 22esima giornata, cap. II

La rubrica si conclude con la seconda parte, dedicata ai Flop. Per dovere di cronaca, è giusto precisare che tutti i calciatori peggiori del turno hanno totalizzato una media voto decisamente insufficiente: 4,5.

Vi avevamo detto che avevamo fatto bene ad aspettare il recupero di Parma-Chievo: e in effetti lo scettro di peggiore in campo va al centrocampista parmense Daniele Galloppa che, nel giro di quattro minuti, rimedia due gialli – quasi evitabilissimi – e condanna il Parma a giocare per un’ora in inferiorità numerica. L’inferiorità sarà confermata anche nel risultato finale. L’ennesima brutta figura di una squadra ormai alla deriva. 3,5 magic punti. Irresponsabile.

Al secondo posto c’è il milanista Essien, non nuovo a comparizioni in questa fascia di Top&Flop. Il centrocampista ghanese del Milan colleziona l’ennesima prova insufficiente, condita pure da un giallo, e conferma di essere ormai avviato sul viale del tramonto calcistico. Il fatto che Inzaghi si ostini a schierarlo fa letteralmente capire quali siano le difficoltà dei rossoneri in mezzo al campo. 4 magic punti. Mediocre.

In testa, si fa per dire, ai Flop ci sono tre difensori, che militano in altrettante squadre tutte uscite sconfitte dall’ultimo turno. Il primo nome, e il più roboante, è quello di Alex del Milan, che contro la Juve va in bambola e non ne indovina praticamente una. L’ex PSG rimane in completa balia delle azioni di attacco juventine, e non sa far altro che spazzare in fallo laterale alla meno peggio. 4,5 magic punti. In difficoltà.

Con lo stesso punteggio c’è il giovane difensore del Cesena Luka Krajnc. Il 20enne giocatore bianconero si fa scappare più volte i giocatori empolesi, e dalle sue parti la squadra toscana costruisce la vittoria, fondamentale, nello scontro diretto. 4,5 magic punti. Rimandato.

E infine c’è Rafa Marquez. Contro il Torino, arriva una prova decisamente incolore dell’esperto difensore messicano, non la prima da quando quest’estate arrivò a Verona portando entusiasmo e un curriculum di tutto rispetto. Il giocatore ammirato ai tempi del Barca non si vede più. 4,5 magic punti. Incostante.

Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*