ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Andalucia, Contador batte Froome. Oman, sorpresa Valls
Andalucia, Contador batte  Froome. Oman, sorpresa Valls

Andalucia, Contador batte Froome. Oman, sorpresa Valls

Sfida tra grandi alla Vuelta a Andalucia – Ruta del Sol 2015. Ad avere la meglio sull’Alto de Hazallanas, primo dei due arrivi in salita di questa edizione, è Alberto Contador (Tinkoff – Saxo), che vince e rafforza la sua leadership nella generale. Alle sue spalle Chris Froome (Sky), distanziato di 19″, ma bravo a tenere duro dopo il forcing dello spagnolo, e Romain Bardet (Ag2R La Mondiale) a 1’41”.

Dopo la fuga iniziale – con all’interno anche l’italiano Alessandro Bazzana (Unitedhealtchare) – a decidere la corsa è stato, come prevedibile, il forcing sull’ascesa finale della Tinkoff-Saxo e, in particolare, di un grande Ivan Basso al completo servizio del Pistolero. Quest’ultimo ha poi a sua volta accelerato rimanendo completamente solo fino all’arrivo. Il Keniano bianco, in difficoltà ad inizio ascesa, è poi riuscito a riprendersi, limitando il suo distacco a meno di venti secondi.

In classifica  generale ora Contador ha un vantaggio di 27″ sul britannico, mentre al terzo posto abbiamo Benat Intxausti (Movistar), quarto oggi, con 1’59”.

OMAN, SORPRESA VALLS SULLA GREEN MOUNTAIN. Sorpresa Rafael Valls Ferri nella tappa regina del Tour of Oman 2015. Il corridore spagnolo, in forza al team italiano Lampre  -Merida, ha conquistato l’arrivo sulla salita della Green Mountain precedendo Tejay Van Garderen (BMC) e Rafal Majka (Tinkoff- Saxo).

La fuga di giornata vede protagonisti Andrea Guardini (Astana), Stjin Vandenbergh (Etixx – QuickStep), Jef Van Meirhaeghe e Gijs Van Hoecke (Topsport  Vlaandere – Baloise) , che riescono ad accumulare un vantaggio vicino al quarto d’ora. Il gruppo controlla, fino ad accelerare sull’ascesa finale, dove tra i primi a  perdere contatto è la maglia di leader Fabian Cancellara (Trek). Uno dei primi a provarci Vincenzo Nibali (Astana), il quale attacca e mette in difficoltà Joaquin Rodriguez (Katusha).

Ai meno tre chilometri dal traguardo, è Ben Hermans a riportare un gruppetto sul siciliano – che si rialza –  prima che Tejay Van Garderen, Rafal Majka (Tinkoff-Saxo) e Rafael Valls (Lampre-Merida) dimostrano di essere un gradino sopra gli altri. Quest’ultimo, poi, taglia il traguardo con un vantaggio di 5″ sullo statunitense e 19″ su Valverde. Nibali, migliore italiano a traguardo, chiude ventunesimo a due minuti e mezzo.

La nuova classifica generale vede ora Valls leader con 9″ di vantaggio sul corridore a stelle e strisce e 19″ su Valverde.

VOLTA AO ALGARVE, MARTIN VINCE LA CRONOMETRO. Tony Martin si conferma il numero uno a cronometro. Il tedesco della Etixx – Quick Step vince la prova contro il tempo della Volta ao Algarve 2015 battendo l’italiano Adriano Malori per pochi decimi. Col terzo posto odierno, Geraint Thomas (Sky) riesce a conservare la prima posizione nella generale.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*