ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B > Serie B: il Carpi rallenta, il Bologna no
Serie B: il Carpi rallenta, il Bologna no

Serie B: il Carpi rallenta, il Bologna no

Il Carpi non sa più vincere: anche con l’Entella arriva uno 0-0, il terzo consecutivo per la squadra di Castori, che ora vede pericolosamente avvicinarsi il Bologna, corsaro a Cittadella con uno 0-1 firmato dal solito Laribi.

La capolista impatta al Cabassi contro un’Entella ordinata, al terzo risultato utile di fila, che sfiora addirittura il colpaccio con Sforzini. Il portiere dei liguri Paroni è però il migliore in campo, viste le parate su Di Gaudio, Molina e Lasagna.

E il Bologna di Diego Lopez non spreca l’occasione e torna da Cittadella con un successo di misura importantissimo in chiave promozione. Il gol decisivo al 41’ è di Laribi, il bomber formato trasferta (3 gol nelle ultime due lontane dal Dall’Ara), ma la squadra di Foscarini spreca diverse occasioni per il pareggio.

Al terzo posto, in coppia col Livorno, che giocherà il match clou di giornata domani contro l’Avellino, c’è sempre di più il Vicenza di Pasquale Marino, che al Menti regola meritatamente il Crotone 1-0: non segna, per una volta, Cocco bensì Giacomelli al 73’. Successo meritato che proietta i biancorossi, ripescati dalla Lega Pro, nelle zone nobili della classifica: una cosa che in Veneto nessuno immaginava.

Poco più dietro, con due pirotecnici 3-2, ci sono il Frosinone e lo Spezia. I gialloblù ciociari riescono a portare l’intera posta in palio regolando proprio 3-2 al Matusa una Pro Vercelli mai doma. Dopo il vantaggio laziale con Soddimo all’11’ e Gucher al 40’, i lombardi accorciano con Luppi al 49’; ancora Soddimo al 61’ ristabilisce le distanze, fino al gol di Castiglia all’81’.

Vince, in questo caso in rimonta, lo Spezia di Bjelica, che al Picco va sotto due volte contro il Modena e per due volte rimonta, piazzando poi la zampata definitiva al 90’. I gol portano le firme di Fedato al 9’, pareggio di Nené al 34’, vantaggio modenese con Zoboli al 62’, poi Giannetti all’87’ e ancora Nené al 90’ fissano il risultato sul 3-2.

Vince in rimonta anche il Perugia di Camplone, che rovina il ritorno di Calori sulla panchina del Brescia e sbanca il Rigamonti 1-2. Vantaggio lombardo di Tonucci al 39’, sorpasso perugino con Ardemagni al 47’ e Falcinelli al 76’.

Importantissima vittoria esterna anche per il Latina di Iuliano, che si rilancia in chiave salvezza vincendo 2-0 a Terni: i gol che castigano i rossoverdi, uno per tempo, sono di Alhassan al 12’ e Valiani all’88’. Umbri sciuponi e nerazzurri che esultano di nuovo.

Senza reti Trapani-Varese, il posticipo delle 18 sorride al Bari: la squadra di Nicola vince 2-0 sul Lanciano grazie alle reti di Galano al 33’ e Donati al 37’ e guadagna tre punti preziosi per la sua classifica. I frentani restano a 37, e finiscono in nove per le espulsioni di Grossi e Schiattarella.

La giornata terminerà domani con le ultime due gare: alle 12.30 il big match tra Livorno e Avellino, alle 15 Pescara-Catania.

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*