ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Estero: Lippi torna a casa. E sulla Nazionale…
Estero: Lippi torna a casa. E sulla Nazionale…

Estero: Lippi torna a casa. E sulla Nazionale…

Marcello Lippi saluta la Cina e torna in Italia. Dopo aver lasciato la guida tecnica del Guangzhou Evergrande, con cui ha vinto 3 scudetti consecutivi e la Champions, il tecnico viareggino lascia anche l’incarico di direttore tecnico del club cinese, carica con cui aveva scelto anche il nome del suo successore: quel Fabio Cannavaro capitano della Nazionale azzurra che a Germania ’06 vinse il Mondiale proprio con Lippi in panchina. Il successo più grande, in una carriera da allenatore puntellata di vittorie.

All’ANSA il 66enne allenatore ha dichiarato di aver passato tre anni belli e intensi; ma ha prevalso alla fine la voglia di tornare a casa e godersi il meritato riposo.

Certo, ammette Lippi, se arrivasse la chiamata di una Nazionale la prospettiva sarebbe alquanto allettante: l’ex allenatore della Juve riconosce di non aver mai giocato l’Europeo, e potrebbe considerare una chiamata ‘nazionale’ proprio per fare il torneo continentale.

Porta chiusa ai club: Lippi dice che non accetterebbe la destinazione in una squadra di club, semmai solo nel ruolo di direttore tecnico.

Lippi arriva al capolinea della sua avventura cinese dopo alcune divergenze con la proprietà del Guangzhou Evergrande, scoppiate sulle scelte di mercato. Il club di Canton ha ringraziato con un tweet l’ormai ex allenatore toscano: «È dura dirsi addio. Grazie Lippi per tutto ciò che hai fatto per il Guanzghou Evergrande».

È il saluto definitivo per uno che ha portato ai vertici del campo internazionale anche il Guangzhou, che aveva vinto il titolo di campione cinese proprio l’anno prima dell’arrivo di Lippi: dal 2010-11 il club cantonese domina in Cina, e nel novembre 2013 col toscano in panchina ha vinto l’AFC Champions League (la Coppa Campioni asiatica) contro i sudcoreani del Football Seoul Club (2-2 in trasferta, 1-1 in casa).

E proprio contro il Seoul, ieri Fabio Cannavaro ha colto il suo primo successo da allenatore dell’Evergrande, battendo i coreani 1-0 davanti a 50mila spettatori. Intristiti dalla partenza di Lippi, ma speranzosi nelle qualità dell’ex Pallone d’Oro.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*