ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Anticipi B: Latina e Vicenza non si fermano più
Anticipi B: Latina e Vicenza non si fermano più

Anticipi B: Latina e Vicenza non si fermano più

Due vittorie, due conferme, negli anticipi di B: prima il Latina in casa col Trapani, poi il Vicenza al Dall’Ara di Bologna hanno testimoniato di essere in un ottimo periodo, confermando le vittorie delle ultime settimane. Le vittorie portano le firme di due Federichi: Viviani e Moretti.

Cominciamo dai nerazzurri laziali, che nell’anticipo delle 19 sono riusciti a piegare il Trapani di Boscaglia solo al 91’ grazie a un rigore dello specialista Viviani, centrocampista scuola Roma diventato uno dei beniamini del Francioni: il tiro dal dischetto è stato indicato per un fallo di Perticone su Crimi.

Grazie a questa vittoria, la squadra di Iuliano ottiene il terzo successo di fila e si rilancia ulteriormente in chiave salvezza: i pontini agganciano a 33 punti proprio i siciliani.

Gli uomini di Boscaglia dimostrano ancora di risentire della partenza di Mancosu e in tutto febbraio hanno racimolato appena 3 punti, frutto di altrettanti pareggi: i siciliani non vincono addirittura dalla vigilia di Natale, 4-1 all’Avellino: se non è crisi, poco ci manca.

In serata il Vicenza ha realizzato il capolavoro, l’ennesimo della serie: 0-2 in trasferta a Bologna, sesta vittoria consecutiva e terzo posto, per ora, consolidato. In Veneto lo chiamano miracolo Marino: da quando è sulla panchina vicentina, da fine ottobre, il tecnico siciliano ha collezionato 13 vittorie in 17 partite, 36 punti complessivi.

Al Dall’Ara lo show è di Federico Moretti, che con una fantastica doppietta, arriva a 6 marcature personali in stagione e suggella il successo biancorosso contro una serie pretendente alla promozione. Inimmaginabile, per una squadra che la scorsa estate era stata ripescata dalla Lega Pro, trovarsi così in alto.

Il primo gol è arrivato al 13’, su una punizione centrale dal limite dell’area: esecuzione perfetta della mezz’ala, e vantaggio Vicenza. Il secondo al 57’ con un missile pregevole dai 25 metri, che ha nuovamente battuto Coppola. Doccia gelata sugli spalti bolognesi, dov’era presente anche la famiglia del chairman canadese Joey Saputo: la squadra di Diego Lopez, rimasta in dieci per il doppio giallo di Bessa poco dopo la mezz’ora, non artiglia e incassa la terza sconfitta casalinga del campionato. Rincorsa al Carpi frenata.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*