ULTIME NEWS
Home > Fantacalcio > Fantacalcio, Top&Flop cap. II
Fantacalcio, Top&Flop cap. II

Fantacalcio, Top&Flop cap. II

Nell’elenco dei flop di giornata, c’è una sola insufficienza grave, inferiore al 5: è quella di Lukas Podolski dell’Inter (4,5). L’attaccante tedesco, da quando è arrivato a Milano, è davvero un oggetto misterioso: in 8 presenze neppure un gol segnato o un assist fornito. Alla Pinetina qualcuno pensa già al bidone rifilato da Wenger, o forse ci sono seri problemi di ambientamento. E sì che l’ex Arsenal gioca solo in campionato, quindi non è neppure una questione di stanchezza. 4,5 magic punti. Chi l’ha visto?

A dividersi il secondo posto ci sono una serie di giocatori che hanno rimediato un 5 di media voto condito anche dall’ammonizione. Quelli più rappresentativi tra i tanti 5 sono nell’ordine Juan Jesus dell’Inter, Morata della Juventus, Menez del Milan e Koulibaly del Napoli.

Se il centrale brasiliano dell’Inter non è uno dalla media stratosferica (solo due volte è arrivato a 6,5) e quello del Napoli alterna alti e bassi, fanno senz’altro notizia le insufficienze degli altri due.

In particolare Menez, capocannoniere del Milan con 12 gol in 25 partite. Non c’è niente da fare: quando lui non si accende, il Milan resta spento. Anche a Verona è stato così: il francese soffre da anni di una carenza di continuità disarmante. Peccato, perché avrebbe tutte le carte in regola per essere un grande. 4,5 magic punti. Non pervenuto.

Anche Alvaro Morata, che pure aveva fatto capolino nella classifica dei Top, ieri ha toppato alla grande: dopo la grande prova in Champions, lo spagnolo non si è ripetuto a Roma, e ha giocato una partita sterile, irretita nel duello fisico con Manolas e mai incisiva sottoporta. Probabilmente è solo una battuta d’arresto, i numeri sono dalla sua. 4,5 magic punti. Spuntato.

Nella posizione più ‘alta’ del podio c’è Vasilis Torosidis della Roma (5,5) che ha il demerito di trovarsi in questa parte di Top&Flop per il doppio giallo rimediato ieri sera nel big match contro la Juve. Non è stata di certo una partita eccelsa, per il terzino greco: il rosso poi ha fatto il resto in una serata disgraziata. 4,5 magic punti. Rivedibile.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*