ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Parigi-Nizza, apre Kwiaktowski. Langkawi, subito Guardini
Parigi-Nizza, apre Kwiaktowski. Langkawi, subito Guardini

Parigi-Nizza, apre Kwiaktowski. Langkawi, subito Guardini

Il campione del mondo Michal Kwiaktowski si aggiudica il cronoprologo della Parigi-Nizza 2015. Il portacolori della Etixx-QuickStep riesce a precedere lungo i 6.7 km di Maurepas il recordman dell’ora Rohan Dennis (Bmc) per questione di centesimi.

Solo terzo l’iridato contro il tempo Tony Martin (Etixx-QuickStep), distanziato di 7″. Ai piedi del podio Luis Leon Sanchez e Lars Boom (Astana), John Degenkolb (Giant-Alpecin) e Sylvain Chavanel (IAM CYcling) a 10″, seguiti da Tom Domoulin (Giant-Alpecin) a 13″ e Geraint Thomas (Sky) a chiudere la top ten a 14″.

L’iridato polacco guida ora anche la classifica generale. Domani primo arrivo in linea.

LANGKAWI, SUBITO GUARDINI! Subito Italia, subito Andrea Guardini al Tour de Langkawi 2015, corsa a tappe 2.HC partita questa mattina dalla Malesia. Il corridore della Astana ha un feeling particolar con queste terre, avendo conquistato nelle precedenti edizioni più di venti tappe complessive, e lo ha dimostrato anche nella prima frazione di 99.2 km, con traguardo posto a Pantai Cenang.

Contro un parterre di velocisti di tutto rispetto – quattro squadre WorldTour al via, oltre a diverse Professional, tra cui le italiane Bardiani-Csf, Southeast e Androni-Venezuela – il velocista azzurro è riuscito ad avere la meglio su un purissimo talento del ciclismo, Caleb Ewan (Orica-GreenEDGE), alla sua prima stagione da pro’, mentre al terzo posto è giunto Anuar Manan.

Altri due italiani in top 10 sono Andrea Dal Col (Southeast), quarto, e Francesco Chicchi (Androni-Venezuela), nono. Azzurri protagonisti anche nella fuga di giornata: presenti, tra gli altri, Simone Andreetta (Bardiani) e Liam Bertazzo (Southeast), ripresi a pochi chilometri dal traguardo, prima della volata finale che ha  premiato l’atleta veronese.

Andrea Guardini è, ovviamente, il primo leader della classifica generale.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*