ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > La Lazio cala il poker, Fiorentina asfaltata.
La Lazio cala il poker, Fiorentina asfaltata.

La Lazio cala il poker, Fiorentina asfaltata.

Ieri sera la Lazio ha ospitato la Fiorentina per una sfida dal sapore europeo. Infatti entrambi i club, grazie all’ottimo cammino in campionato, mirano ad un posto in classifica che gli garantisca la partecipazione alla prossima edizione di Europa League, e perchè no della Champions League.

I presupposti per assistere ad una bellissima gara ci sono tutti, sia grazie ai numerosi talenti in campo da parte di entrambi gli schieramenti, sia l’ottima organizzazione tecnica che stanno dando i rispettivi Mister alle proprie squadre.

Al fischio d’inizio però, si capisce subito che la Lazio ha una marcia in più rispetto agli avversari. Sin da subito inizia a giocare in modo molto aggressivo e veloce e allo stesso tempo organizzato e preciso.

La gara si infiamma dopo solo 6 minuti quando il centrocampista dei biancocelesti Biglia, calcia al volo sulla ribattuta della difesa viola e il suo bellissimo tiro diventa un proiettile imparabile per l’incolpevole Neto, firmando cosi la splendida rete del vantaggio.

Dopo il vantaggio dei padroni di casa, tutti si aspettano la reazione della Fiorentina. In realtà inizia un vero e proprio assalto della Lazio che non concede spazi agli avversari e vuole chiudere al più presto la partita.

Al 9′ Klose mostra la sua superiorità tecnica “fumandosi” Savic e Basanta, ma Neto gli nega la gioia del gol. Subito dopo ci prova Felipe Anderson servito da Candreva, ma il suo tiro viene respinto dal difensore degli ospiti Tomovic.

La Lazio non si ferma e continua a giocare su ritmi elevatissimi e al 13′ ci riprova nuovamente Anderson, però l’estremo difensore viola con un grande intervento respinge il tiro. Allo scadere del primo tempo Biglia prova a firmare la doppietta personale, un’altra volta di volo, ma sfortunatamente per lui il suo tiro impatta il palo.

Nonostante le grandi occasioni per i padroni di casa, il primo tempo termina solo 1-0. Alla ripresa del gioco la Lazio è più carica che mai, tornando in campo con ancora più grinta del primo tempo.

Al 65′ Felipe Anderson manda in bambola la difesa viola e Tomovic per fermarlo non può far altro che stenderlo in area. Candreva realizza su rigore la rete del 2-0. I padroni di casa, nonostante il doppio vantaggio che potrebbero gestire con tutta calma, continuano il loro assedio nella metà campo ospite.

Al 75′ Candreva calcia potente nello specchio della porta protetta da Neto, che riesce a deviare la conclusione ma tra i difensori viola sbuca Klose che di testa firma il 3-0. E’ lo stesso Klose a firmare il poker, dopo una bella azione di Keita, da poco subentrato a Candreva.

Lazio – Fiorentina termina 4-0. La Lazio asfalta la Fiorentina e non solo occupa la comoda poltrona del terzo posto ma si porta a -4 dalla Roma. La squadra viola esce sconfitta e ridimensionata, mantenendo comunque il quinto posto in classifica con 42 punti.

Loading...

About Angelo Corrente

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*